Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 23 Settembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Mondiali in vasca corta: Pellegrini in finale sui 200 sl

06/12/2016 17:10

Mondiali in vasca corta: Pellegrini in finale sui 200 sl |  Sport e Vai

Ha preso il via la tredicesima edizione dei mondiali in vasca corta, in programma fino a domenica 11 dicembre al WFCU di Windsor in Canada. In vasca oltre mille atleti in rappresentanza di 175 nazioni. Centra l'ingresso in finale Federica Pellegrini che nuota in 1'54"10 i "suoi" 200 stile libero entrando col terzo crono. "Sto bene e il tempo si soddisfa - racconta la 28enne di Spiena che parte alla caccia della sua quarantacinquesima medaglia internazionale tra europei, mondiali ed olimpiadi - stasera spero di abbassarlo. Contro Katinka (Hosszu ndr) sarà una battaglia". Guida il gruppo la Lady di ferro ungherese Hosszu, che il primo crono mondiale dell'anno (1'52"08), e che qui chiude in 1'53"07. Dietro la sorpresa statunitense Mallory Elizabeth Comerford, classe 1997, che tocca davanti alla Pellegrini in 1'53"71. L'allieva di Matteo Giunta, che quest'anno ha il quarto crono mondiale con 1'53"35, parte alla caccia dell'unico titolo che le manca, ovvero quello iridato in corta. Nel suo palmares un argento e tre bronzi in questa manifestazione.
Gabriele Detti, doppio bronzo olimpico nei 400 e 1500 stile libero, fallisce ancora l'ingresso in una finale iridata in corta che non l'ha mai visto protagonista nelle due precedenti edizioni cui ha preso parte. Il 22enne livornese, allenato dallo zio Stefano Morini al Centro Federale di Ostia, si presentava col settimo crono mondiale stagionale (3'40"90) e chiude docdicesimo in 3'42"58. Per entrare in finale serviva fare 3'40"87 dell'inglese Stephen Milne, che si qualifica con l'ultimo tempo utile. In testa il russo Aleksandr Krasnykh in 3'38"40. Per il primatista italiano della distanza, l'opportunità di rivincita sabato con le batterie dei 1500 stile libero, insieme al suo "gemello diverso" l'olimpionico Gregorio Paltrinieri.
Esce con onore Giacomo Carini che nei 200 farfalla chiude tredicesimo col personale di 1'53"92. "Peccato son passato un po' lento nei 100, perchè avevo paura di morire nel finale - dichiara il piacentino allenato da Giovanni Pozzanibbio all'esordio iridato - la forza c'è, ma la condizione non è al massimo. Ho rotto il ghiaccio adesso voglio far bene nei 100 farfalla".


Tags: mondiali federica pellegrini vasca corta

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE