Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 6 Aprile 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Motori, Redding: Nel 2014 voglio essere il miglior pilota Honda

02/12/2013 15:16

Motori, Redding: Nel 2014 voglio essere il miglior pilota Honda |  Sport e Vai

Senza quell’incidente che gli è costato un polso rotto avrebbe dato filo da torcere ad Espargaro e probabilmente avrebbe vinto il mondiale di Moto2 ma Scott Redding preferisce non pensare al passato ed è già concentrato sulla prossima stagione. Intervistato dal sito ufficiale della Motogp il pilota inglese traccia un bilancio dell’anno concluso e guarda al futuro: “Il buon momento è stato a Silverstone, doveva essere il miglior weekend di sempre. Penso che il peggiore sia stato la combinazione Phillip Island - Giappone, con Phillip Island come inizio di quel periodo sfortunato arrivato fino alla rottura del polso. Avevo pensato di essere in grado di farcela a vincere il Mondiale quando ero arrivato in testa alla classifica, perché quello era il mio obiettivo. Pol ha davvero chiuso la partita quando ha cominciato a prendere confidenza con la moto, da lì in poi è stato costantemente veloce. Il campionato è mutato e la classifica ha subito grandi cambiamenti per terminare come sappiamo”. Dell’incidente di Philipp Island ha ricordi nitidi: “Mi ricordo che ho perso il controllo e ho sorvolato il cupolino, in quegli attimi ho sperato che andasse tutto bene. Poi ho sentito il polso girare. Non mi ero mai fratturato nulla e sapevo che era successo qualche cosa di grave... continuavo a ripetermi: ' Va tutto bene, non è rotto , non è rotto ... ' muovevo le dita, ma quando ho tolto il guanto ho visto la mano penzolare. Lì ho pensato al peggio”. Molti hanno criticato Espargaro per le sue esultanze dopo la vittoria in Australia quando Redding era infortunato: “Per me nessuno merita delle critiche così, ma è difficile da dire, tutto può accadere nelle corse. Un sacco di persone hanno detto che Espargaro ha vinto solo perché io ero k.o. Fino alla caduta sono stato costantemente veloce quel week end. Io non ero più in gara e una vittoria si può festeggiare come si vuole. Ognuno è diverso! Magari ad alcune persone è sembrata eccessiva la sua esaltazione, proprio come se avesse già vinto il titolo”. A Valencia Scott Redding ha già assaggiato la Honda Rcv1000r: “Io e la squadra siamo molto esaltati. La nota dolente è il mio polso che mi ha dato ancora qualche fastidio, ciò non ostante, a Valencia ho voluto fare più giri possibili. Sto solo aspettando la Malesia per tornare in pista. Come mi trovo con Bautista? Non abbiamo parlato molto ancora. Comunque non sono lì per fare amicizia ma per la mia carriera da pilota, penso solo a dare il meglio. Il mio obiettivo per il 2014 è ssere il miglior pilota Honda RCV1000R in ogni gara, non sarà facile con attorno gente come Nicky Hayden, ma sicuramente farò di tutto per esserlo”.

Stefano Grandi

 


Tags: honda hayden espargaro scott redding Moto2

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE