Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 19 Maggio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Calciomercato Juventus, De Bruyne il nome nuovo per il tridente d'attacco

02/01/2014 15:38

Calciomercato Juventus, De Bruyne il nome nuovo per il tridente d'attacco |  Sport e Vai

In Inghilterra Beppe Marotta ha scoperto la sua America. Londra potrebbe offrire un gran numero di soluzioni per il dg della Juventus che nella capitale inglese si è recato per vagliare alcune ipotesi di lavoro in merito alla sessione di calciomercato che sta per iniziare. In particolare, Marotta ha parlato con il West Ham della possibile cessione di Fabio Quagliarella, ha incontrato Piero Ausilio dell’Inter che gli ha chiesto informazioni per Giovinco e, notizia che di sicuro interesserà Antonio Conte, ha contattato il Chelsea per parlare di Kevin De Bruyne, giovane talento belga, nome nuovo del mercato in entrata bianconero. De Bruyne, infatti, è un esterno d’attacco duttile e di grande prospettiva, che tornerebbe molto utile all’allenatore bianconero, in cerca di un ala per ampliare le possibili soluzioni offensive della sua squadra, in particolare il passaggio dal 3-5-1-1 al 4-3-3 o al 4-2-3-1.

GENERAZIONE DI FENOMENI. De Bruyne, 22 anni, fa parte della nuova generazione di talenti dl Belgio, quella, per intenderci, che ha riportato il piccolo paese del centro-Europa ai Mondiali. Il Chelsea lo notò due anni fa, quando faceva faville nel Genk (28 partite e 8 reti nella sua migliore stagione in Jupiler League), lo acquistò per ben 8 milioni di euro nel gennaio 2012 per poi lasciarlo in prestito al club belga. Successivamente ha voluto testarne le qualità in un campionato più competitivo come la Bundesliga, nella quale De Bruyne, in prestito al Werder Brema, ha mostrato tutte le sue qualità: nelle 33 presenze con i biancoverdi di Germania, il talentino belga ha segnato 10 reti e dimostrato una crescita importante. Numeri che hanno spinto il Chelsea a richiamarlo alla base nella scorsa estate. La sua potenza fisica, l’accelerazione e la capacità di calciare con potenza impressionante con entrambi i piedi lo indicavano come un candidato ideale al calcio di Mourinho che, non a caso, gli ha dato ampio spazio in precampionato. Quando è iniziata la stagione vera e propria, però, De Bruyne si è ritrovato ai margini del progetto tecnico del portoghese, anche a causa dell’esplosione di Andrè Schurrle e dei progressi di Eden Hazard. In totale ha collezionato appena 3 spezzoni di gara in Premier League, 29 minuti  in Champions e 2 maglie da titolare in Coppa di Lega, troppo poco per un giocatore che si sta giocando la convocazione al prossimo Mondiale.

L’OPERAZIONE. Cambiare aria, insomma, gli farebbe bene, la Juventus lo sa e sta provando ad approfittarne. De Bruyne è un giocatore che potrebbe adattarsi alla grande al gioco di Conte: ha velocità e buona tecnica, ma soprattutto ha una grande forza fisica e sa sacrificarsi per la squadra: in un tridente con Tevez e Llorente non porterebbe squilibrio al gioco dei bianconeri. La valutazione del suo cartellino è alta, attorno ai 10 milioni di euro, ma Marotta punta a convincere il Chelsea ad avallare un prestito con diritto di riscatto in favore dei bianconeri, un tipo di operazione che permetterebbe alla Juventus di valutare l’impatto del giocatore in Serie A prima di effettuare una spesa ingente come quella richiesta dai Blues. Vedremo come procederà l’operazione, fatto sta che De Bruyne potrebbe risultare la soluzione ideale ai problemi dei bianconeri. 


Tags: chelsea marotta conte de bruyne

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE