Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 22 Settembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Calciomercato Inter, Fassone bluffa: Guarin ce lo teniamo stretto

23/12/2013 12:59

Calciomercato Inter, Fassone bluffa: Guarin ce lo teniamo stretto |  Sport e Vai
Che sia stata l’euforia del derby vinto col Milan, un improvviso cambio di strategia sul calciomercato o –come è più probabile – solo un bluff lo si vedrà a breve ma a sentire il dg dell’Inter Marco Fassone non sarebbe in vendita Guarin. Il trequartista colombiano è in trattativa da tempo con il Chelsea e l’affare sembra in dirittura d’arrivo. Si discuterebbe solo sulle modalità del pagamento: l’Inter è partita da una base di 18 milioni in contanti, i Blues hanno risposto con 9 milioni più Demba Ba ma l’impressione è che la firma sia prossima. Non per Fassone che a Radio Rai ammonisce: “Guarin ha un talento tale per cui sul mercato fa gola a molte squadre. Mazzarri lo ha valorizzato, per quanto riguarda il mercato vedremo: se interverremo, sia in entrata che in uscita, lo faremo per rafforzare la squadra. Al momento comunque sono solo rumors: Guarin è un nostro campione e ce lo teniamo stretto". Ovvia la soddisfazione dopo il successo sul Milan: “Ho visto Thohir contento e soddisfatto: vincere il primo derby davanti a 80mila persone è un buon inizio. Mazzarri? Non è una scommessa, ma una certezza: il nostro è un matrimonio che fa felice tutti e due. Ha preso la squadra da zero e la sta rendendo molto simile alle sue idee, per cui siamo felici". Poi sull'assenza di italiani in campo dice: "Che l'Inter abbia nel suo dna una vocazione spiccata all'internazionalità è vero - ha spiegato -, ma di certo cercheremo di portare italiani in squadra. Abbiamo pescato molti giovani, e una direzione in questo senso c'è: Belfodil, Taider e Icardi sono tutti giovani. Poi ovviamente proveremo a puntare anche su calciatori azzurri. Thohir ha particolare entusiasmo per il settore giovanile, ma lui e Moratti sanno che, per essere competitivi, la squadra deve aver un mix di giocatori: società sana, con bilanci in linea e mix di calciatori". Dopo una piccola lamentela sul rigore non concesso ("La nostra squadra gioca moltissimo nell'area avversaria, per molti minuti e con tanti uomini. Non aver avuto ancora rigori a favore e due nelle ultime 44 gare è un'anomalia") Fassone conclude dicendo la sua opinione sul capitolo curve: "Quando si cerca di far applicare una norma e tutte le volte la corte sospende la pena in attesa di ulteriori indagini, significa che c'è qualcosa che non va, perché non si trova un humus a cui attaccarsi. Io credo vada rivisto il concetto della responsabilità oggettiva, così come è necessario distinguere il razzismo dalla discriminazione razziale. Le curve lavorano tanto tempo per preparare le coreografie, e non vederle è dispiaciuto e ha dato fastidio. Le tifoserie di Inter e Milan sono più vicine rispetto a quelle di altre città, per cui c'è stata solidarietà". Stefano Grandi  

Tags: milan mazzarri calciomercato inter derby fassone Icardi thohir guarn

PhotoGallery

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE