Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 17 Gennaio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Vettel: Speravo sempre che Hamilton sbagliasse, invece...

27/08/2017 16:51

Vettel: Speravo sempre che Hamilton sbagliasse, invece... |  Sport e Vai

“Giro dopo giro speravo che Hamilton facesse un errore, invece non l’ha fatto. Sono stato vicinissimo anche dopo la ripartenza… temevo di non esserlo abbastanza in realtà, ma forse lo ero troppo e quindi ho dovuto alzare il piede”. Sebastian Vettel si è dovuto accontentare del secondo posto a Spa ma cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno: “È stata comunque una buona partenza, abbiamo avuto un ottimo passo, abbiamo fatto buoni progressi e guardiamo con ottimismo alla nostra prossima gara di casa. Sapevo che avevamo un vantaggio sulle mescole alla fine, per i primi giri dopo la ripartenza. In uscita in curva 1 ero vicinissimo e non è stato cosi difficile stargli attaccato e forse è stato quello il problema, perché ero troppo vicino. Se dovessi rifarlo farei qualcosa di diverso, trovare il punto ottimale per il sorpasso era difficile, non ho mai avuto una vera opportunità con Lewis, forse una mezza o un quarto di opportunità, se così si può dire. Nel complesso abbiamo avuto un buon passo gara, eravamo vicini e beneficiavo della scia nel primo e nel terzo settore, perché anche la macchina era buona e siamo migliorati rispetto a Silverstone sul passo gara, dimostrando un grosso progresso di cui sono contento”. Più di lui lo è Lewis Hamilton che però ha ancora una volta mandato qualche frecciatina alla direzione di gara, con la scelta della Safety Car in pista per l’incidente tra le due Force India di Ocon e Perez: “Sembrava essere in Nascar quando mettono in pista le Safety Car senza un motivo… perché l’ala in pista è stata subito ripulita, non serviva la SC, ma evidentemente volevano vedere una gara più combattuta alla fine e quindi l’hanno messa per quello, perché c’erano a malapena dei detriti che addirittura erano stati già puliti”. Poi il commento alla corsa: “Le Ferrari erano molto forti oggi, io mi giravo, li vedevo, ma cercavo di non dare una buona scia a Vettel. La Safety Car anche andava pianissimo e ha dato modo a tutti di riprendermi, ho faticato anche a mettere in temperatura la mescola. Alla ripartenza Sebastian era vicino, le gomme anteriori non erano ancora calde, lui ha avuto una buona scia ma credo si sia avvicinato troppo e ha dovuto alzare il piede dall’acceleratore, altrimenti mi avrebbe superato. Alla fine questo è stato positivo per me, perché poi ha perso prestazione ma ha ha fatto una buona gara, sempre regolare ed è stato divertente fare una gara così contro di lui, che era al suo meglio e con una macchina forte. Eravamo a poco di differenza ed è questa l’essenza delle corse. Per fortuna ho tenuto un ritmo abbastanza veloce per rimanere davanti a lui”.


 

Stefano Grandi

 


Tags: ferrari hamilton sebastian vettel

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE