Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 19 Gennaio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Vettel: Chi non vince a Budapest non vince il Mondiale? Nel 2004 non fu così

29/07/2017 15:12

Vettel: Chi non vince a Budapest non vince il Mondiale? Nel 2004 non fu così |  Sport e Vai

Dal 2005 c'è il trend che in F1 chi non vince qui a Budapest non vince il Mondiale ma Sebastian Vettel, che domani partirà in pole, non pensa alle statistiche dopo aver dominato le qualifiche: “Ma cosa successe nel 2004? E nel 2003? Posso dire solo che qui vogliamo vincere tutti. Su oggi posso dire che siamo migliorati nella frenata, la pista poi è stata riasfaltata su diverse curve e ci ha consentito di andare veloce. C'era il sole che splendeva, tantissima gente, è questo succo delle corse. Andare così forte è stato incredibile. Stiamo lavorando sodo, le ultime gare non sono state grandiose per noi ma ora non conta nulla, conta che stiamo facendo del nostro meglio, dobbiamo ricordare anche a che punto eravamo 12 mesi fa. L'obiettivo principale è domani, sarà il compito più duro, dobbiamo concentrarci per fare una buona partenza. La vittoria prima delle vacanze? La pausa estiva è da lunedì anche se poi ci sono i test, io non guardo ai numeri, è troppo presto per parlare. Dobbiamo spingere a tutta in gara, è l'unica cosa per avere successo. Avremo una grande iniezione di fiducia dal pubblico qui e in Italia". Kimi Raikkonen conferma la qualità della Ferrari su questa pista. Il finlandese dice che forse avrebbe potuto ottenere di più: "Ho perso un po' di tempo nel giro veloce, ho toccato il cordolo, ma tutto sommato ho ottenuto un secondo posto anche se sono un po' deluso perché potevo fare la pole position. Vedendo i tempi fatti è una pista che si adatta alle nostre caratteristiche, anche se guardando ieri non era facilissimo. Oggi sono felice per come è andata la giornata, abbiamo migliorato l'assetto dell'auto, fin qui è andato tutto bene, domani sarà lunga ed anche una bella battaglia. Le statistiche che dicono che chi non vince qui non vince il Mondiale? Diciamo che voglio correre il rischio e vedere cosa accadrà. Io e Vettel cercheremo di partire al meglio, non si possono fare piani ora. La Red Bull? Siamo stati tutti abbastanza vicini, vediamo dopo i primi 10 giri che succede”. Deluso invece Hamilton: "Dobbiamo migliorare nel bilanciamento della vettura, domani sarà una battaglia per arrivare tra i primi tre. Realisticamente possiamo puntare su partenza e pneumatici ma qui è difficile superare, molti punteranno a fare un'unica sosta ma non so se le gomme reggeranno”.


Tags: ferrari hamilton vettel

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE