Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 5 Giugno 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Gp Baku: Vince Ricciardo, tensioni e polemiche tra Hamilton e Vettel

25/06/2017 16:35

Gp Baku: Vince Ricciardo, tensioni e polemiche tra Hamilton e Vettel |  Sport e Vai

L'ha spuntata Daniel Ricciardo, che ha beneficiato di problemi dei big, di ripartenze dopo lunghi stop e del nervosismo in pista ma è successo davvero di tutto al Gp di Baku. Il successo nel Gp di Azerbaijan della Toro Rosso (è la prima volta quest'anno che sul gradino più alto del podio non sale né una Mercedes né una Ferrari) dell'australiano è arrivato dopo una corsa che sarebbe riduttivo dire tormentata, caratterizzata da sportellate di Vettel a Hamilton con tanto di penalizzazione “pesantissima” del tedesco, dall'ingresso frequente delle safety car, da bandiere rosse (sollecitate da Alonso che via radio ha chiesto che venisse pulita la pista dai detriti al 22esimo giro senza che si girasse a vuoto dietro la safety car) e da polemiche infinite che avranno una lunga coda anche nei prossimi giorni. La classifica finale vede dietro Ricciardo (al quinto successo in carriera) la Mercedes di Bottas che all'ultimo giro ha beffato Stroll, terzo e al primo podio in carriera al suo primo anno di F1. Quarto Vettel, che aveva la grande occasione di allungare e staccare Hamilton ma che ha avuto la penalità dello Stop & Go di 10” per aver reagito con un gesto di stizza contro Hamilton in regime di Safety Car. Dietro di lui Hamilton (che proprio a Baku non ha mai vinto in carriera), bloccato a sua volta da problemi al protettore della testa e costretto, quando era in testa alla gara, a perdere tempo ai box, poi il sorprendente Ocon,  autore di un'ottima gara anche se macchiata da un contatto sospetto che, di fatto, ha messo fuori gara il suo compagno di squadra Sergio Perez. Poteva finire insomma sia col successo del britannico della Mercedes, sia con la vittoria della Ferrari del tedesco che quantomeno si consola con i punti in più presi. A lamentarsi alla fine sono tutti o quasi, da Alonso (che nonostante tutto per la prima volta in stagione è riuscito ad andare a punti col nono posto davanti a Werhlein) a Raikkonen che già al primo giro ha compromesso la sua gara: il ferrarista era riuscito a prendere la traiettoria esterna su Bottas ma il finnico della Mercedes ha agganciato involontariamente la gomma posteriore sinistra della Ferrari, innescando l'incidente. Stava per ritirarsi Raikkonen ma la sosta lunga dopo la bandiera rossa ha consentito ai meccanici di riparare i problemi ma non abbastanza per portarlo a prendere punti.

Stefano Grandi

 


Tags: vettel baku ricciardo

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE