Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 27 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

GP Azerbaijan: Hamilton, vittoria e primato. Pasticcio Vettel (4o), disastro Red Bull

29/04/2018 15:42

GP Azerbaijan: Hamilton, vittoria e primato. Pasticcio Vettel (4o), disastro Red Bull |  Sport e Vai

Lewis Hamilton si prende vittoria e primato in classifica. Il campione della Mercedes fa suo un 'pazzo' Gran Premio di Azerbaijan, trionfando a Baku grazie soprattutto a errori e sfortune altrui. Un Hamilton insolitamente 'ragioniere' ma baciato dalla buona sorte, a differenza di Bottas, tradito dalla gomma posteriore a pochi km dal traguardo, e di Vettel, troppo irruento nel cercare a tutti i costi la vittoria. Per il tedesco della Ferrari un quarto posto che sa di brodino, con la vetta della classifica consegnata al rivale. Secondo posto per Raikkonen, mai concretamente in lotta per il vertice, terzo per un sorprendente Perez. 

Vettel mantiene il comando della gara sin dalla partenza, difendendo la posizione su Hamilton. Chi comincia male è Raikkonen, che viene subito a contatto con Ocon alla curva tre: gara finita per il francese, mentre il ferrarista deve rientrare ai box per sostituire l'alettone. Quando la safety car esce di scena Vettel allunga su Hamilton, mentre Verstappen supera Ricciardo nel primo atto di un duello che infiammerà l'intera gara. I due vengono anche a contatto al 12mo giro, mentre in testa c'è sempre Vettel con 3 secondi di vantaggio su Hamilton.

Un errore dell'inglese che va lungo al giro 22 impone un cambio di strategia alla Mercedes. Hamilton rientra ai box e monta gomma gialla, per arrivare fino in fondo. Vettel si ferma qualche giro dopo e opta a sua volta per lo stesso tipo di pneumatico. Il tedesco rientra al secondo posto dietro Bottas, con Hamilton a 7 secondi. Raikkonen in questa fase è sesto, dietro le due Red Bull che continuano a darsi battaglia. 

Una battaglia che porta al clamoroso pasticcio al 40mo giro: Ricciardo tenta il sorpasso, Verstappen si difende e l'australiano lo tampona. Risultato? Entrambe le Red Bull fuori causa e safety car di nuovo in pista, con Bottas, Vettel e Hamilton che ne approfittano per cambiare gomme e montare le ultrasoft. Incredibile, in questa fase, l'incidente che vede protagonista Grosjean (decimo), che finisce contro il muro mentre sta mettendo in temperatura la mescola. 

Per rimuovere la Haas del franco-elvetico si perdono altri giri, in cui la safety car resta in pista. Rientra a 4 giri dalla conclusione e accade l'incredibile. Vettel supera Bottas ma va lungo in fondo al rettilineo e perde tre posizioni, poi Bottas fora e lascia spazio ad Hamilton, che balza al comando. Non è finita, perché Perez sfrutta l'accelerazione della Force India e passa Vettel, portandosi in terza posizione. Seb perde Gran Premio e vetta della classifica, mentre al quinto posto chiude un ottimo Sainz. Straordinario sesto posto per la Sauber di Leclerq, quindi Alonso, Stroll, Vandoorne e Hartley. Undicesimo e fuori dalla zona punti Ericsson sull'altra Sauber. 


Tags: ferrari kimi raikkonen sebastian vettel lewis hamilton mercedes sergio perez valtteri bottas GP Baku

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE