Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 19 Gennaio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Nfl, giocatori a sostegno di Kaepernick: proteste contro violenze sui neri

12/09/2016 11:07

Nfl, giocatori a sostegno di Kaepernick: proteste contro violenze sui neri  |  Sport e Vai

Il gesto di Colin Kaepernick, il quarterback di San Francisco che aveva manifestato il suo dissenso durante l'esecuzione dell'inno nazionale per le violenze della polizia sugli afroamericani, fa proseliti. Diversi i giocatori che, nel corso dell'ultima giornata del campionato Nfl, si sono uniti alla protesta. Tra i Miami Dolphins, Arian Foster (giocatore impegnato ed attivista), Kenny Stills, Michael Thomas e Jelani Jenkins si sono messi in ginocchio durante l'esecuzione dell'inno prima dell'inizio della loro partita a Seattle. Marcus Peters dei Kansas City Chiefs ha invece sollevato il pugno, in un gesto reso celebre da Tommie Smith e John Carlos alle Olimpiadi del Messico del 1968. Jurrell Casey, Jason McCourty, Wesley Woodyard, dei Tennessee Titans hanno fatto lo stesso. Devin McCourty e Martellus Bennett, dei New England Patriots, hanno pure alzato il pugno, ma solo dopo la conclusione dell'inno. Giovedi scorso, in occasione del primo anticipo di giornata, Brandon Marshall dei Denver Broncos si era messo in ginocchio. Gesti analoghi a quello di Kaepernick sono stati adottati anche da diversi giocatori delle squadre universitarie.  


Tags: violenza protesta NFL

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE