Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 8 Dicembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Tour: Bardet vince sul Monte Bianco, Froome cade ma resiste, risale Aru

22/07/2016 17:07

Tour: Bardet vince sul Monte Bianco, Froome cade ma resiste, risale Aru |  Sport e Vai

Primo successo francese al Tour. Romain Bardet vince la diciannovesima tappa della Grande Boucle, una frazione di 146 km da Albertville a Saint Gervais Monte Bianco, sui tornanti alpini. Arrivo in solitaria per il portacolori della Ag2r-La Mondiale, con 23 secondi di vantaggio su Purito Rodriguez e Valverde. Giornata difficile per Froome, protagonista di una caduta e giunto al traguardo col fiatone ed una lunga serie di escoriazioni, ad una decina di secondi da Aru e dagli altri big. 

Tappa movimentata sin dai primi chilometri da un lungo tentativo di fuga di una ventina di corridori, tra cui De Gendt, Majka, Rolland, Navarro, Tony Martin e Pantano. Il vantaggio sul gruppo maglia gialla arriva fino a 4', comincia a scendere sulla Bisanne, l'asperità più dura di giornata. Il gruppetto dei fuggitivi si riduce di numero, mentre in testa al plotone dei migliori si sistema la Astana, su ordine di Aru. Sulla Bisanne, intanto, Dumoulin cade e si infortuna al polso, circostanza che lo costringe al ritiro. 

Sulla discesa della Bisanne scattano Rolland e Rui Costa, ma il francese cade malamente in discesa scivolando sull'asfalto bagnato. Il portoghese resta da solo al comando, mentre la pioggia aumenta d'intensità. In discesa attacca anche Bardet, che stacca gli altri big e si lancia all'inseguimento del leader. Altro colpo di scena: Froome cade e rimedia alcune escoriazioni al torace, Nibali lo evita per un pelo e cade a sua volta, mentre Thomas gli cede subito la sua bicicletta. La maglia gialla si riporta a fatica sul gruppo dei migliori, così come Porte, pure protagonista di un ruzzolone. Perde terreno, invece Mollema, rimasto ferito nell'immancabile caduta, senza forze e senza compagni alla vigilia dell'ultima salita. 

In testa Bardet raggiunge e poi stacca Rui Costa, ma il suo vantaggio - arrivato fino ad 1'30'' - diminuisce progressivamente. Alle sue spalle Porte e Quintana provano senza successo a staccare Froome, si alza sui pedali anche Aru che guadagna qualche metro. Yates e Porte si staccano, non così la maglia gialla, che riesce stoicamente a limitare i danni e a restare aggrappato ai rivali, pagando solo pochi secondi. Vince Bardet con 23'' su Purito Rodriguez, Valverde e Meintjes, 26'' su Quintana e 28'' su Aru. Per Froome un ritardo di 36", di 53'' per Yates. Pesantissimo il dazio pagato da Mollema: 4'25''.

In classifica generale Froome ha ora 4'11" di vantaggio su Bardet. Terzo Quintana a 4'27'', poi Yates a 4'36'' e Porte a 5'17''. Sesta posizione per Aru, con un ritardo di 6 minuti tondi dal leader. 


Tags: rui costa richie porte Chris Froome nairo quintana fabio aru Romain Bardet Tour De France Bauke Mollema

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE