Champions League, Barcellona-Inter: statistiche e precedenti

Champions League, Barcellona-Inter: statistiche e precedenti
Advertisement
MILANO, 27 aprile 2010 – Il Barcellona ha già battuto l’Inter in casa durante questa stagione e deve ripetersi se vuole conquistare un posto in finale di UEFA Champions League. La squadra di  José Mourinho ha di recente fatto bene in trasferta ma ha perso 2-0 al Camp Nou a novembre e non ha mai vinto in trasferta nelle semifinali della massima competizione europea per club. I campioni d’Italia partono comunque in vantaggio, nonostante la rete messa a segno al 19′ da Pedro Rodríguez a San Siro. Wesley Sneijder ha pareggiato alla mezz’ora, e i gol nella ripresa di Maicon (48′) e Diego Milito (61′) hanno lasciato il Barcellona con molto da fare in vista del ritorno. Per i due volte campioni d’Europa dell’Inter, l’obiettivo è di ritrovarsi in finale per la prima volta dopo il 1972. Il Barcellona di Josep Guardiola invece vorrebbe ripetere l’impresa riuscita all’AC Milan 20 anni fa – riconfermarsi campione continentale. In un contesto ricco di spunti, l’allenatore dell’Inter Mourinho ritorna nuovamente dove ha fatto da vice allenatore e non è l’unico a fare questo percorso dato che tra i Nerazzurri ci sono Samuel Eto’o, Thiago Motta e Ricardo Quaresma che in passato sono tutti stati al Camp Nou. Precedenti • Le squadre non hanno bisogno di presentazioni, visti i due precedenti stagionali. La gara del 16 settembre a San Siro si è conclusa 0-0, mentre il 24 novembre il Barcellona si è imposto con un 2-0 grazie alle reti nel primo tempo di Gerard Piqué e Pedro Rodríguez. • Inter e Barça si sono affrontate anche nella seconda fase a gironi di UEFA Champions League 2002/03. Il 18 febbraio 2003, il Barcellona ha vinto 3-0 al Camp Nou con reti di Javier Saviola, Phillip Cocu e Patrick Kluivert, centrando la nona vittoria consecutiva in Champions League (ancora oggi un record nella competizione, qualificazioni escluse). • Il ritorno della settimana successiva si è concluso 0-0 ed entrambe le squadre si sono qualificate ai quarti di finale. Anche se il Barcelona ha vinto il girone, è stata l’Inter ad arrivare più lontano, vale a dire in semifinale. • Javier Zanetti, Carles Puyol e Xavi Hernández hanno giocato entrambe le partite, mentre Andrés Iniesta è rimasto in panchina a San Siro. Storia della partita • Il Barcellona ha vinto quattro su cinque partite europee casalinghe in questa stagione ma i risultati ottenuti di recente nelle semifinali giocate al Camp Nou sono meno positivi. • Stranamente per una squadra celebre per l’attacco – e che vanta una media di 2,6 gol a partita in casa nel 2009/10 – i catalani non sono riusciti a trovare la rete nelle ultime quattro semifinali giocate in casa in UEFA Champions League. • Il Barcelona ha giocato dieci semifinali e il bilancio è in perfetta parità: 2008/09 Chelsea FC: 0-0 (c), 1-1 (f) 2007/08 Manchester United FC: 0-0 (c), 0-1 (f) 2005/06 AC Milan: 1-0 (f), 0-0 (c) 2001/02 Real Madrid CF: 0-2 (c), 1-1 (f) 1999/2000 Valencia CF: 1-4 (f), 2-1 (c) 1993/1994 FC Porto: 3-0 (c) 1985/86 IFK Göteborg: 0-3 (f), 3-0 (c, 5-4 pens) 1974/75 Leeds United AFC: 1-2 (f), 1-1 (c) 1960/61 Hamburger SV: 1-0 (c), 1-2 (f), 1-0 (ripetizione) 1959/60 Real Madrid CF: 1-3 (f), 1-3 (c)) • Con la maglia del Barça, il tecnico Guardiola ha eliminato il Porto nella semifinale del 1993/94, che si disputava su gara unica. Nella competizione 1991/92, invece, la semifinale non era prevista. • La formazione catalana ha vinto due semifinali di Coppa delle Coppe UEFA contro due squadre italiane: l’ACF Fiorentina nel 1997 e la Juventus nel 1991. • Il Barcellona contro le italiane ha ottenuto nove vittorie, quattro pareggi e due sconfitte. Buoni anche i precedenti nei doppi confronti con cinque vittorie e tre eliminazioni. • Il Barcellona ha vinto 11 confronti in competizioni UEFA quando ha perso l’andata in trasferta – anche se è stato eliminato nelle altre 11 occasioni, di recente nel quarto turno della Coppa UEFA 2003/04 quando la sconfitta per 1-0 in casa del Celtic FC ha preceduto un pareggio senza reti al Camp Nou. • Delle quattro volte in cui ha perso l’andata 3-1, il Barcellona ha perso due incontri di ritorno e vinto gli altri due. Di recente nei quarti di UEFA Champions League 1999/2000 quando è stato battuto dal Chelsea FC, ma ha vinto 5-1 dopo i supplementari giocati in casa. • Il Barcellona ha vinto la prima Coppa dei Campioni contro un’italiana, l’UC Sampdoria, vincendo 1-0 nella finale del 1992 a Wembley. Nel 1994, è stato però travolto per 4-0 dal Milan. • L’Inter vanta buoni risultati in trasferta in questa stagione di UEFA Champions League, con tre vittorie su cinque partite. • I campioni d’Italia hanno vinto in casa di Chelsea e PFC CSKA Moskva negli ottavi e ai quarti, mentre l’unica sconfitta fuori casa è arrivata proprio al Camp Nou. • L’Inter ha giocato sette semifinali nella massima competizione europea, con un bilancio di quattro vittorie e tre sconfitte: 2002/03 AC Milan: 0-0 (f), 1-1 (c) 1980/81 Real Madrid CF: 0-2 (f), 1-0 (c) 1971/72 Celtic FC: 0-0 (c), 0-0 (f, 5-4 rig.) 1966/67 PFC CSKA Sofia: 1-1 (c), 1-1 (f), 1-0 (ripet.) 1965/66 Real Madrid: 0-1 (f), 1-1 (c) 1964/65 Liverpool FC: 1-3 (f), 3-0 (c) 1963/64 BV Borussia Dortmund: 2-2 (f), 2-0 (c) • Oltre ad aver perso due semifinali contro il Real Madrid, l’Inter si è arresa alle merengues anche nelle semifinali di Coppa UEFA 1984/85 e 1985/86. • I nerazzurri, però, hanno vinto la prima Coppa dei Campioni proprio contro il Real, battuto 3-1 nella finale del 1964 a Vienna. • I risultati dei Nerazzurri in Spagna non sono dei migliori: 12 sconfitte su 17 partite giocate, con tre vittorie e due pareggi. • Risultati non incoraggianti anche nei doppi confronti contro spagnole - quattro qualificazioni e nove eliminazioni su 13 confronti totali. • In compenso l’Inter vanta risultati formidabili quando ha vinto l’andata in casa in una competizione UEFA, dato che ha trionfato in 39 dei 43 confronti nei quali aveva vinto la gara di andata. Ha già eliminato Chelsea e CSKA in questa stagione dopo una vittoria a San Siro. • L’Inter ha vinto 3-1 in casa all’andata in cinque occasioni e si è qualificata in quattro. L’unico stop è arrivato contro una spagnola: ha perso ai supplementari per 5-1 in casa del Real Madrid nelle semifinali di Coppa UEFA 1985/86. • Le ultime due sfide a eliminazione diretta dell’Inter in Spagna hanno entrambe portato all’eliminazione in UEFA Champions League per la regola dei gol in trasferta – contro Valencia CF negli ottavi 2006/07 e contro il Villarreal CF nei quarti della stagione precedente. La sconfitta di Villarreal rappresenta l’ultima volta che il club milanese è stato eliminato dopo una vittoria all’andata. • L’ultima vittoria nerazzurra in Spagna è anche la più spettacolare, 5-1 in casa del Valencia nella fase a gironi 2004/05. Iván Córdoba, Esteban Cambiasso, Marco Materazzi e Dejan Stanković sono tutti partiti dal primo minuto mentre Zanetti è subentrato dalla panchina. • I risultati di Mourinho nelle semifinali di Champions League sono altalenanti. Nel 2004, ha vinto con l’FC Porto sull’RC Deportivo La Coruña, ma con il Chelsea è stato eliminato nel 2005 e nel 2007. • Mourinho spera di guidare l’Inter alla vittoria della Champions League dopo il trionfo di sei anni fa con il Porto. Solo Ernst Happel (Feyenoord 1970, Hamburger SV 1983) e Ottmar Hitzfeld (BV Borussia Dortmund 1997, FC Bayern München 2001) ci sono riusciti con due squadre diverse. Quest’anno ci proverà anche Louis van Gaal del Bayern, già vincitore con l’AFC Ajax nel 1995. Trascorsi • Mourinho ha svolto il ruolo di assistente a Sir Bobby Robson e Louis van Gaal al Barcellona dal 1996 al 2000. • Da tecnico del Chelsea, Mourinho ha vinto con un complessivo 5-4 contro il Barcelona negli ottavi del 2004/05 ma è stato poi sconfitto con un 3-2 complessivo alla stessa fase la stagione successiva. Le due squadre si sono ritrovate anche nella fase a gironi del 2006/07 con il Chelsea primo davanti al Barça (vittoria 1-0 in casa e 2-2 in trasferta). • Guardiola ha giocato in Italia dal 2001 al 2003, collezionando 24 presenze con il Brescia Calcio e quattro con l’AS Roma. • L’attaccante dell’Inter Diego Milito, 30 anni, potrebbe trovarsi di fronte il 29enne fratello Gabriel. I due hanno giocato insieme per due stagioni al Real Zaragoza tra il 2005 e il 2007. • Solo tre coppie di fratelli si sono affrontate in una competizione UEFA per club: Johannes (Celtic) e Atli Edvaldsson (Valur Reykjavík) nel primo turno della Coppa delle Coppe UEFA 1974/75, Ronald (PSV Eindhoven) e Erwin Koeman (KV Mechelen) nella Supercoppa UEFA 1988 e John Arne (Roma) e Bjørn Helge Riise (Fulham FC) nella fase a gironi della UEFA Europa League di questa stagione. • In tre anni all’Inter, Ibrahimović, ha siglato 57 gol in 88 gare di Serie A. In UEFA Champions League ha invece totalizzato 22 presenze e sei reti. • In panchina nella sfida di San Siro a settembre, Maxwell ha giocato con l’Inter dal 2006 al 2009. Il terzino brasiliano ha collezionato 79 partite in Serie A segnando due gol. • Eto’o ha giocato per cinque stagioni con il Barcellona a partire dal 2004. L’attaccante del Camerun ha segnato 109 gol in 144 partite di campionato, di cui 30 la scorsa stagione. In UEFA Champions League ha segnato 18 gol in 43 partite, entrando nel tabellino dei marcatori anche nelle finali vinte nel 2006 e 2009. • Thiago Motta ha giocato 96 partite di campionato con il Barcellona tra il 2002 e il 2007, segnando sei gol. E’ rimasto in panchina nella vittoria per 2-1 in finale di UEFA Champions League contro l’Arsenal FC nel 2006. • Ricardo Quaresma (Inter) ha giocato al Barcellona nel 2003/04, collezionando 22 presenze e un gol nella Liga. • Con la maglia dell’Arsenal, Thierry Henry del Barcellona ha segnato due gol FC contro l’Inter nella fase a gironi 2003/04. In precedenza l’attaccante francese era uscito in semifinale di Coppa UEFA contro l’Inter quando giocava per l’AS Monaco FC nel 196/97. • L’ex attaccante blaugrana Jordi Cruyff (figlio di Johan) ha segnato il primo gol nel 2-0 tra Deportivo Alavés e Inter al quarto turno di Coppa UEFA 2000/01. La squadra resta tuttora l’unica spagnola ad aver battuto i nerazzurri a Milano. • I risultati del Barcellona ai rigori nelle competizioni UEFA per club: 5-4 - Lech Poznań, secondo turno Coppa delle Coppe UEFA 1988/89 0-2 - FC Steaua Bucureşti, finale Coppa dei Campioni 1985/86 5-4 - IFK Göteborg, semifinale Coppa dei Campioni 1985/86 4-1 - RSC Anderlecht, secondo turno Coppa delle Coppe UEFA 1978/79 3-1 - Ipswich Town FC, terzo turno Coppa UEFA 1977/78 5-4 - AZ Alkmaar, secondo turno Coppa UEFA 1977/78 • I risultati dell’Inter: 1-4 - FC Schalke 04, finale Coppa UEFA 1996/97 5-3 - Grazer AK, secondo turno Coppa UEFA 1996/97 3-4 - Aston Villa FC, primo turno Coppa UEFA 1994/95 5-4 - Celtic FC, semifinale Coppa dei Campioni 1971/72 • La vincente di questo confronto giocherà la finale al Santiago Bernabéu di Madrid il 22 maggio dove troverà una tra Bayern e Olympique Lyonnais. Fonte: uefa.com Leggi tutte le news sul calciomercato Leggi tutte le news sulla Serie A e su tutto il calcio italiano ed estero Leggi tutte le news di gossip, cinema, tv, serie tv, spettacolo, libri e tanto altro, sul sito spettacoloevai.it
Allianz Cerchio Image Banner 728 x 90

Per saperne di piu'