Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 20 Giugno 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Roma, De Rossi: E’ il momento più bello da quando sono qui

20/10/2014 13:55

Roma, De Rossi: E’ il momento più bello da quando sono qui |  Sport e Vai

Le sirene del calciomercato le ha ascoltate distrattamente in passato, quando City e altri top-club europei hanno provato a portarlo via dalla sua Roma ma Daniele De Rossi mai come oggi non rimpiange di aver scelto la strada della fedeltà. Capitan Futuro si trova bene nel presente: con questa maglia e in questo momento storico, con i giallorossi che inseguono la Juve a un punto in campionato e che sono chiamati all’impresa in Champions contro il Bayern. Il centrocampista non fa fatica ad ammettere quant’è bello vivere questi momenti di gloria: “Quando c'è stato da scegliere non ho pensato all'ambizione. All'epoca ho potuto rifiutare club più grandi a livello mondiale. E' una cosa inequivocabile questa. Non è stato per vincere la Champions che sono rimasto qui. Sono i trent'anni di tifo per questa squadra che hanno deciso. Questo è forse il momento migliore nella Roma. Non potrei essere più felice in nessuna altra società".

LE DIFFERENZE - L’atmosfera di Champions, con quella musichetta accattivante che ti entra nelle orecchie e non ti esce più, l’ha stregato: “La differenza col campionato è che vai in Europa e se la giocano tutte, in Italia trovi muri contro, squadre rinunciatarie. Poi c'è sempre un brivido, è la manifestazione più importante. La sensazione poi è che la Roma ha sempre avuto una squadra forte che giocava bene in Europa, forse anche meglio che in campionato". In Europa cambia anche la situazione a livello arbitrale, ma di tornare sulle polemiche post-Juve De Rossi non ha voglia: “Siamo più abituati a giocare in Italia e si ha la sensazione che ci siano più errori. Gli errori però ci sono anche in campo europeo. Quando ci lamentiamo degli arbitri italiani, poi facciamo lo stesso anche dei direttori stranieri. Il livello è quello. Le decisioni in Italia poi sono più discutibili e se ne parla di più". Niente pronostici e nessuna firma in bianco per un eventuale pareggio, che per come si è messa la classifica pure servirebbe alla causa: “Se giocheremo come sappiamo, rendendo orgogliosi i nostri tifosi, anche il pari potrebbe andare bene. Ma non vogliamo certo fare i provinciali, chiudendoci in difesa. Vogliamo giocare e fare la nostra partita come sappiamo fare".

Stefano Grandi


Tags: juve champions city calciomercato roma De Rossi bayern

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE