Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 18 Settembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Rafinha pensa ancora all'Inter: Se a gennaio il Barca non conta su di me...

22/10/2018 10:38

Rafinha pensa ancora all'Inter: Se a gennaio il Barca non conta su di me... |  Sport e Vai

L'infortunio di Messi potrebbe aprirgli le porte per una chance clamorosa: tornare a giocare titolare nel Barcellona  e farlo proprio contro l'Inter anche se Rafinha non vuole illudersi troppo. Il trequartista brasiliano ne parla al Mundo Deportivo, ricapitolando anche tutta la travagliata sessione di mercato: "È stata un’estate impegnativa, a causa dell’incertezza di quello che sarebbe successo perché non avevo nulla di chiaro. Le cose stavano cambiando, ma ero anche a casa, con la comodità di essere nella migliore squadra del mondo". Giocando poco, però: "Come ho sempre detto, quando sto bene fisicamente sono disposto a correre per ottenere quante più opportunità che l’allenatore può darmi. Sì, come ogni giocatore mi piacerebbe giocare di più, ma per questo mi sforzo ogni giorno". L'Inter però resta nei suoi pensieri: "Ferito non è la parola adatta. Sono passati solo pochi mesi in cui sono stato molto bene, recuperando fiducia dopo un lungo infortunio. Per il trattamento dei miei compagni di squadra e quello di tutti i tifosi mi sono sentito molto a mio agio, mi hanno trattato come a casa. Logicamente, quello che è successo, non era previsto. Sapevo che erano felici all’interno del club e pensavamo che avrebbero esercitato l’opzione di acquisto, ma non è successo. All'Inter però ho ritrovato la fiducia, che per me è stata la cosa più importante. Mi sono sentito di nuovo un calciatore e ho ritrovato la felicità di nuovo facendo quello che mi piace di più. Per me è stata un’esperienza brutale e incredibile. I compagni erano eccellenti, era un gruppo fantastico. Sono rimasto con la passione che hanno gli interisti. Era pazzesco, mi ricordava come vivono il calcio in Brasile". Mercoledì sarà un giorno speciale. "Ovviamente. È stata una grande sorpresa quando ho visto il sorteggio e una motivazione per me. Eravamo in riunione con il mio amico Xavi, che ha anche vissuto l’esperienza dell’Italia. Gli arrivò un messaggio sul cellulare, si voltò e disse: 'Guarda chi ci è capitato'.Immagina come sono rimasto".Allo stesso tempo, voglio incontrarmi di nuovo con i miei ex compagni e con le persone che mi hanno accolto così bene".A Milano, Icardi lo ha ospitato: "L’ho incontrato 15 anni, quando sono arrivato all’accademia del Barça. Abbiamo studiato insieme e da lì l’amicizia. Nei miei primi giorni a Milano mi ha aiutato molto. Come calciatore è pazzesco". Infine capitolo futuro, che succede a gennaio? "Sarò dove voglio essere, logicamente. Ora ho solo una testa per questi mesi con il Barça, che è quello che voglio. Se a gennaio non contano su di me, allora la cosa migliore per me e per loro sarà trovare una via d'uscita. Ma sono felice qui". 


Tags: rafinha barcellona inter

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE