Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 15 Luglio 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Rabiot: fino a gennaio sarà battaglia tra Roma e Juventus

04/09/2014 11:02

Rabiot: fino a gennaio sarà battaglia tra Roma e Juventus |  Sport e Vai
Assoluto protagonista del calciomercato estivo, Walter Sabatini è già al lavoro per piazzare qualche nuovo colpo in quello di gennaio. Pur avendo speso 55 milioni di euro e portato alla Roma ben 8 giocatori per arricchire la rosa della prima squadra, il direttore sportivo giallorosso non si ritiene completamente soddisfatto: il mercato giallorosso, infatti, sarebbe stato perfetto se la Roma fosse riuscita a mettere le mani anche su Adrien Rabiot, 19enne talento in scadenza di contratto con il Paris Saint Germain, inseguito anche da altri top club europei come l’Arsenal, oltre che dalla Juventus. Per ora, Rabiot è rimasto al Psg, che non ha abbassato le sue eccezionali pretese per il cartellino del centrocampista - a Parigi volevano 25 milioni e i diritti sul 50% di un’eventuale rivendita -, ma per Roma e Juventus è già tanto che il giocatore non sia finito all’Arsenal, l’unica, tra le tre pretendenti, a potersi permettere una spesa simile. ROMA IN VANTAGGIO. A gennaio la partita verrà riaperta e il vantaggio di Arsene Wenger verrà annullato, dato che il Psg dovrà necessariamente calare la valutazione del giocatore, visto che Rabiot sarà libero di firmare a parametro zero per la stagione successiva. Da questo punto di vista, la volontà del centrocampista sarà fondamentale. E la Roma, sotto questo aspetto, appare in vantaggio, dati gli ottimi rapporti instaurati tra Sabatini e la madre di Rabiot, che fa anche da agente al ragazzo. Con il 19enne la Roma ha anche raggiunto un accordo di massimo sul contratto, ragion per cui il ds giallorosso nelle prossime settimane lavorerà duro per trovare un’intesa con il Psg sul cartellino: Rudi Garcia, infatti, gradirebbe avere Rabiot al più presto a propria disposizione. STRATEGIA JUVE. La Juventus in questo momento è in seconda fila per il 19enne, ma non ha intenzione di mollare la presa. L’ostacolo principale per i bianconeri è rappresentato dal Psg, che non ha preso bene il “furto” di Kingsley Coman operato da Beppe Marotta e Fabio Paratici e che potrebbe dunque dire di no per principio ad un’offerta della Juve. Le vie del mercato, però, sono infinite e quando c’è del denaro in ballo, le ripicche vengono meno. Dal canto suo, la Juventus è determinatissima nel voler prendere Rabiot: il centrocampista viene visto come possibile erede di Pirlo nel ruolo di regista e, inoltre, l’exploit di Coman ha confermato la qualità dei prodotti del vivaio del Psg. Proprio Coman potrebbe essere una pedina fondamentale per la Juventus: l’attaccante è amico di Rabiot e, tra le righe, pare avergli già inviato un messaggio pro-Juventus. “In Italia i giovani giocano subito, anche titolari”, ha detto Coman dopo il suo esordio contro il Chievo. Una bugia bella grossa, ma che forse serviva per convincere il suo amico Adrian a dire di sì alla proposta della Juventus.

Tags: arsenal gennaio paris saint germain mercato marotta sabatini psg paratici rabiot coman

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE