Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 22 Novembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Napoli, le richieste di Benitez e il caso Cannavaro

20/10/2013 11:41

Napoli, le richieste di Benitez e il caso Cannavaro |  Sport e Vai

Se il Napoli già pensa al calciomercato di gennaio non è per semplice opportunismo sui tempi o per anticipare la concorrenza: due mesi sono stati sufficienti a confermare che l’organico allestito in estate è ancora lacunoso, nonostante gli sforzi fatti. In più, rispetto a luglio, si è aggiunto anche qualche caso interno – dai problemi di Cannavaro alle difficoltà tattiche di Armero - che rende indispensabile l’intervento nella finestra invernale. Un summit telefonico tra Benitez e De Laurentiis, che ha visto da Los Angeles la disfatta degli azzurri a Roma, c’è già stato: il presidente ha chiesto lumi sul momento delicato della squadra, il tecnico ha avanzato le sue richieste ed ha esposto le sue riflessioni. Un colloquio sereno, nessun tono acceso, ed una promessa da parte del patron che farà di tutto per accontentare l’allenatore. “De Laurentiis mi ha accontentato dal 50% all’80%” aveva rivelato Benitez di recente, pur apprezzando quanto era stato fatto. Una frase che alla vigilia della gara di Roma era stata chiarita: “Un allenatore vuole sempre di più, è normale, ma io sono soddisfatto della rosa che ho”. Più vera la prima parte che la seconda, perché lo spagnolo sa bene cosa manca a questa squadra per assomigliare davvero a quella che lui ha in testa. Per i metodi di lavoro dell’ex Chelsea la possibilità di far ruotare la rosa quando ci sono tanti impegni di fila è una priorità e non una necessità, ecco perché ha bisogno di altri giocatori che non siano riserve, ma titolari-bis, in grado di non far rimpiangere chi non gioca.

LE RICHIESTE. Quanto si è rimpianto Higuain (di cui preoccupa l’ipocondria nel reagire ai problemi fisici) invece nelle due sconfitte stagionali collezionate finora, con l’Arsenal e la Roma, è sotto gli occhi di tutti. Così come l’assenza di un altro centrale affidabile è palese quanto quella di un’alternativa a centrocampo. E se Mesto, che pure si sta dimostrando soldatino valoroso e duttile, deve giocare titolare per tante partite di fila un problema nei terzini c’è  (Zuniga verrà operato martedì al ginocchio e tornerà a metà novembre) ed è stato colpevolmente sottovalutato. Ecco dunque le richieste di Benitez a De Laurentiis: un vice-Higuain affidabile, considerando che Duvan Zapata non è pronto (probabile il prestito per lui a gennaio, con ritorno in patria) e se non è pensabile puntare a un nome da primissima fascia come quel Jackson Martinez vanamente inseguito ad agosto, può andar bene anche un usato sicuro dalla serie A, come Gilardino o Pinilla, purchè sia di ruolo. Poi un centrocampista di spessore, non un semplice vice-Behrami, ma un elemento che possa essere complementare ai tre svizzeri (e il nome di Gonalons è tornato in pista ma non è il solo, Bigon guarda anche al mercato spagnolo) ed infine almeno un altro difensore. Sicuramente un centrale (Skrtel la prima scelta) ma possibilmente anche un terzino di fascia. Le disavventure di Cannavaro a Roma potrebbero spingere invece il club a cedere il capitano storico a gennaio: già ora il fratello dell’ex Pallone d’oro è considerato una terza scelta, dopo Britos e Fernandez, e con un altro acquisto scivolerebbe ulteriormente nelle gerarchie.

IL CASO CANNAVARO. Inoltre il difensore non è sereno, ha preso male la perdita del posto e quando gioca è palesemente nervoso e insicuro. Il cartellino rosso dell’Olimpico, anche se ingiusto perché il rigore su Borriello probabilmente non c’era, è comunque frutto di una mancanza di sicurezza nei propri mezzi. Più che di difficoltà ad adattarsi alla difesa a quattro, il problema è nelle cose che chiede Benitez ai suoi centrali. Cannavaro rischia di diventare una bomba a orologeria anche nello spogliatoio e sarà interessante capire a Marsiglia come intende regolarsi il tecnico. Con Britos out per infortunio (ne avrà per tre settimane) ad affiancare Albiol ci sarà uno tra Fernandez e Cannavaro appunto. Visto che il capitano è squalificato per la gara di domenica con il Torino sarebbe logico aspettarsi un suo impiego in Champions ma se così non fosse il suo destino sarebbe segnato e la cessione a gennaio scontata.

Stefano Grandi


Tags: de laurentiis cannavaro benitez calciomercato napoli zapata Skrtel higuain pinilla Gonalons

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE