Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 4 Dicembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Mai successo: Fedele elogia il Napoli e Adl

06/10/2020 10:19

Mai successo: Fedele elogia il Napoli e Adl |  Sport e Vai

"La regina di questo mercato è il Napoli. Con Bakayoko ha messo il puntello giusto, al Napoli mancava fisicità e un vero incontrista. Inoltre ha trattenuto Koulibaly ed ha un attacco esplosivo con Insigne Mertens e Osimhen". Una considerazione sorprendente ma che diventa doppiamente strana se a pronunciarla è Enrico Fedele. L'ex dg del Parma, procuratore dei fratelli Cannavaro, è da sempre la voce critica nei confronti del club azzurro cui non lesina legnate quasi quotidiane alle radio e alle tv locali. Parlando a Radio sportiva però cambia registro.

Fedele applaude De Laurentiis

Fedele aggiunge: "Milik? Sta un anno fermo e può perdere gli Europei. Situazione che non fa bene a nessuno, ma magari a gennaio potrebbe venir fuori qualcosa. De Laurentiis per la prima volta ha preso un giocatore in prestito e nega la cessione di Koulibaly. A differenza del passato ha posto un progetto tecnico a dispetto dell'equilibrio finanziario". Poi il dirigente analizza le mosse delle altre: "La Juve ha fatto un grande acquisto di prospettiva ma manca ancora qualcosa, come il terzino sinistro, a meno che non faccia giocare Bernardeschi in quella posizione, alla Zambrotta. Chiesa? Non credo che la Juve avesse bisogno di questo giocatore. E' un ragazzo che ha più gamba del padre ma meno senso della rete. La Fiorentina? Con Callejon, supportato da un ottimo centrocampo, la squadra prende più equilibrio. Inoltre ha una difesa abbastanza buona, mentre in attacco è andata avanti con le invenzioni di Ribery".


Tags: chiesa enrico fedele bakayoko

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE