Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 30 Marzo 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Inter, l'ex enfant prodige Vela la nuova idea per l'attacco

13/11/2014 10:47

Inter, l'ex enfant prodige Vela la nuova idea per l'attacco |  Sport e Vai

Cercasi attaccante disperatamente per l’Inter. Al di là della posizione traballante di Walter Mazzarri, che si giocherà tutto nei prossimi tre match contro Milan, Dnipro e Roma, la società nerazzurra ha intenzione di intervenire nel calciomercato di gennaio per aggiungere all’organico una quarta punta con caratteristiche tecniche differenti da quelle di Mauro Icardi, Rodrigo Palacio e Pablo Osvaldo. Tanti i giocatori seguiti in questo momento dal d.s. Piero Ausilio, da quelli in scadenza di contratto ad altri invece dal costo maggiore. A questa seconda categoria appartiene Carlos Vela, messicano ex enfant prodige dell’Arsenal che ha mantenuto solo in parte le promesse, ma che nelle ultime stagioni alla Real Sociedad pare aver finalmente acquisito quella concretezza che gli è mancata all’inizio della sua carriera. A 25 anni Vela pare finalmente essersi adattato al calcio europeo,  dando continuità in campo alle sue giocate e rendendole funzionali al gioco della squadra.

SCOMMESSA PERSA. Quando Arsene Wenger lo portò all’Arsenal, acquistandolo dal Guadalajara per 3 milioni di euro, Vela aveva appena 17 anni e un grande talento, che però è riuscito a mettere a frutto solo a sprazzi con i Gunners, al punto che il manager francese lo ha più volte girato in prestito, soprattutto in Spagna, nella speranza che il messicano sbocciasse. Celta, Salamanca, Osasuna e West Bromwich le tappe del peregrinare di Vela, che a un certo punto sembrava essere solo uno dei tanti talenti persi del calcio internazionale. Nell’estate del 2011 la svolta: Vela arriva, ancora una volta in prestito, alla Real Sociedad.

LA SVOLTA. Con la squadra di San Sebastiàn trova continuità in campo e nelle giocate, chiudendo la sua prima vera stagione da titolare tra i professionisti con 12 reti e 7 assist, frutto soprattutto dei suoi dribbling in velocità e del suo sinistro, di certo la migliore arma a disposizione del messicano. La Real Sociedad si innamora di lui e lo riscatta dall’Arsenal spendendo 14 milioni di euro, una cifra considerevole per il club basco. Vela ripaga la fiducia e nella stagione seguente fa ancora meglio: 14 reti e 12 assist, trascinando la Real Sociedad ad un sorprendente quarto posto che vale i preliminari di Champions League.

QUASI AL BORUSSIA. La crescita continua nella stagione scorsa, conclusa dal messicano con 21 reti complessive e 14 assist e l’attenzione su di lui anche di club di prestigio come il Borussia Dortmund, che poi preferisce puntare su Ciro Immobile. La Real Sociedad insomma inizia a star stretta a Vela, giocatore eclettico che dà il meglio di sé come attaccante esterno, ma che sa giocare anche seconda e prima punta. All’Inter farebbe comodo, ma convincere la Real Sociedad non sarà facile: per meno di 18 milioni difficilmente il messicano si muoverà. Se Erick Thohir decidesse di fare un regalo ai nerazzurri, però, il suo nome potrebbe essere quello giusto per accontentare tutti.


Tags: arsenal wenger real sociedad Vela

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE