Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 20 Settembre 2018
SEGUI SPORTEVAI SU

Inter, chi sacrificare l'anno prossimo sul mercato? In tre rischiano

11/04/2018 12:30

Inter, chi sacrificare l'anno prossimo sul mercato? In tre rischiano |  Sport e Vai

Che ci siano i soldi della Champions e ancor di più se – malauguratamente – l'Inter non dovesse arrivare dal quinto posto in giù, sarà un mercato ancora non caratterizzato da spese folli quello dell'anno prossimo. Ausilio si è mosso per tempo ed ha già bloccato Lautaro Martinez (che non arriva certo gratis) e quasi chiuso per gli ingaggi a parametro zero di De Vrij e Asamoah, che però graveranno sulle casse sociali con stipendi pesanti. Inoltre si cerca un centrocampista di spessore e servono i soldi per riscattare Cancelo e Rafinha (60 milioni in due). Se a tutto ciò si aggiunge il nodo del rinnovo di Icardi, con conseguente aumento dell'ingaggio, ecco che appare palese la necessità di vendere qualche pezzo forte in estate. Da escludere che si possa sacrificare Skriniar ma a ballare sono diversi elementi. Il primo che rischia grosso è Candreva: zero gol finora e prestazioni altalenanti per un esterno che comunque è titolare in nazionale e vanta ancora parecchi estimatori. Da una sua cessione si potrebbero ricavare almeno 20 milioni. Ci sarebbe anche Brozovic, il cui cartellino – dopo le recenti buone prestazioni nel nuovo ruolo in mediana – è tornato a valere almeno 25 milioni ma c'è da valutare se Spalletti, dopo averlo felicemente riciclato, lo lascerebbe andare. Poi c'è Eder, che gioca poco e ha perso feeling con l'ambiente e Santon che pure è in uscita. Dal Valencia dovrebbero invece arrivare i 25 milioni per Kondogbia mentre la cessione di Nagatomo al Galatasaray dovrebbe consentire il rientro di 4 milioni.


Tags: inter candreva Ausilio

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE