Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 17 Settembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Calciomercato: le trattative del 31 gennaio

31/01/2014 17:37

Calciomercato: le trattative del 31 gennaio |  Sport e Vai

Venti milioni di euro. È questa la quotazione finale che la Lazio ha dato di Hernanes e che l’Inter ha accettato in quello che, probabilmente, è uno dei due affari più importanti di questa sessione di calciomercato. Con l’acquisto del brasiliano i nerazzurri aggiungono qualità al proprio centrocampo e ora, nelle ultime ore di questa sessione invernale, proveranno anche a chiudere per un attaccante. Nelle ultime ore si è clamorosamente riaperto il fronte delle trattative con la Juventus per la cessione di Guarin: ancora una volta si parla di uno scambio alla pari, ma stavolta l’oggetto dell’interesse nerazzurro non è Vucinic, bensì Quagliarella, giocatore che di certo non si è lasciato bene con Mazzarri a Napoli. Ma, d’altra parte, le vie del mercato sono infinite. Oltre all’attaccante, l’Inter proverà fino all’ultimo a prendere in prestito Nani dal Manchester United: per il portoghese, però, c’è in corsa anche il Milan, nel caso in cui i rossoneri non riuscissero a mettere le mani su Biabiany, che il Parma vuole cedere solo a titolo definitivo. La situazione dei rossoneri è in costante evoluzione ed è probabile che Galliani riesca a fare un regalo a Seedorf negli ultimi minuti di mercato. Tornando all’Inter, invece, è difficile che i nerazzurri riescano a cedere Ranocchia, destinato, probabilmente, a rimanere a Milano fino al termine della stagione. Resterà anche Samuel, che pure in mattinata aveva avuto un abboccamento con la Fiorentina, concluso con un nulla di fatto dopo l’accordo tra i viola e Diakitè, ex Lazio arrivato in prestito dal Sunderland. In uscita, invece, Belfodil, che era destinato al QPR, ma molto probabilmente finirà a uno tra Livorno, Catania e Sassuolo: gli amaranto sono in vantaggio, ma fino alle 23 potrebbe succedere di tutto.

QUAGLIA PARTE? L’altro grande colpo del calciomercato invernale è quello della Juventus, che ha preso Osvaldo in prestito con diritto di riscatto dal Southampton per 18 milioni di euro. Un grande acquisto per i bianconeri che con l’ex Roma completano così un attacco stellare dopo gli ingaggi della scorsa estate di Llorente e Tevez. Detto di Quagliarella, che piace anche al Monaco, appare più difficile piazzare Vucinic, visto che tutte le pretendenti al montenegrino, una dopo l’altra, si sono ritirate dalle trattative. Giornata di operazioni in uscita per il Napoli, che, dopo aver ufficializzato l’ingaggio di Ghoulam dal Saint-Etienne ha girato in prestito Armero al West Ham. Da definire ancora la situazione di Cannavaro, che in serata, però, potrebbe acconsentire alla cessione al Sassuolo. Quanto alla questione centrocampista, dopo un rilancio a 14 milioni, anch’esso rifiutato dal Tottenham, il Napoli ha abbandonato la corsa a Capoue. Resta da vedere se , negli ultimi minuti di mercato, gli azzurri proveranno a prendere in prestito Javi Garcia del City: operazione possibile solo se gli inglesi metteranno le mani su Fernando del Porto.

BABY PER LA ROMA. Dopo l’acquisto del difensore brasiliano Toloi, la Roma ha preso il baby attaccante slovacco Vestenicky (17 anni), superando la concorrenza del Genoa, ed ha ceduto Marquinho al Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà. Veneti vicini anche a Pillud, terzino argentino del Racing di Avellaneda mentre la Lazio, con il denaro incassato dalla cessione di Hernanes, sta provando il colpaccio Kakuta, trequartista francese del Chelsea. La Fiorentina ha ceduto in prestito l’ucraino Yakovenko al Malaga, mentre Acquafresca, attaccante del Bologna, interessa all’Udinese, alla ricerca di una punta di peso.

COLPO ZOUMA. Diversi movimenti anche tra i top club europei, tra tutti si segnala il colpaccio del Chelsea, che ha prelevato il 19enne difensore Zouma dal Saint-Etienne per ben 14 milioni di euro. Il francesino dovrebbe restare in Ligue 1 fino a giugno. Percorso inverso, dall’Inghilterra alla Francia, invece, per Berbatov, esperto attaccante passato dal Fulham al Monaco. Il club londinese lo ha immediatamente sostituito con il talento greco Mitroglu dell’Olympiacos. L’Arsenal, invece, ha preso il navigato centrocampista svedese Kallstrom dallo Spartak Mosca mentre una vecchia conoscenza della serie A, l’ex juventino Diego, è tornato in prestito all’Atletico Madrid. 


Tags: juventus milan inter napoli cannavaro chelsea arsenal vucinic manchester city manchester united diego quagliarella osvaldo acquafresca hernanes nani kakuta fernando biabiany berbatov

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE