Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 19 Gennaio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Verona-Juventus, le probabili formazioni: Conte con il dubbio Barzagli, Osvaldo in panchina

07/02/2014 16:49

Verona-Juventus, le probabili formazioni: Conte con il dubbio Barzagli, Osvaldo in panchina |  Sport e Vai

Antonio Conte sa quanto il campo di Verona possa essere pericoloso e, così, per la sfida di domenica pomeriggio al Bentegodi ha intenzione di schierare la Juventus migliore. Il tecnico bianconero, però, dovrà probabilmente fare a meno di Andrea Barzagli, alle prese in questi giorni con una tendinopatia che torna a farsi sentire di quando in quando. Il centrale della Nazionale potrebbe anche stringere i denti e prendere come sempre il suo posto sul centro-destra nel terzetto difensivo bianconero, accanto a Leo Bonucci e Giorgio Chiellini. Nel caso in cui, invece, dovesse dare forfait, potrebbe essere sostituito da Angelo Ogbonna, piazzato al centro della linea a tre con Bonucci spostato sul centro-destra. L’alternativa a Ogbonna è Martin Caceres: in quel caso Bonucci resterebbe in mezzo. Certo, invece, il ritorno tra i pali di Gigi Buffon, squalificato e per questo motivo sostituito da Storari nell’ultima gara vinta allo Stadium contro l’Inter. Davanti alla linea a tre, nessuna sorpresa, con Lichtsteiner e Asamoah confermatissimi sulle fasce, così come il trio Vidal-Pirlo-Pogba a centrocampo: per Marchisio, ancora una volta, pronto il ruolo di “dodicesimo”. Davanti fiducia alla coppia delle meraviglie Tevez-Llorente, mentre non si sa se in panchina tornerà Quagliarella, che oggi è tornato ad allenarsi con i compagni dopo una serie di sedute in solitaria che avevano alimentato le voci di una possibile partenza dell’attaccante, destinazione Turchia o Cina. Prima panchina per il colpo di mercato Osvaldo.

QUI VERONA. Il Verona al Bentegodi è un avversario pericoloso, avendo raccolto in casa 24 dei suoi 35 punti. Tra le grandi, solo il Milan è caduto sul campo della squadra di Mandorlini, ma dei gialloblù c’è poco da fidarsi, anche perché, come dimostrato a Reggio Emilia contro il Sassuolo, gli uomini chiave dell’Hellas stanno attraversando un ottimo periodo di forma. Contro la Juve la principale novità potrebbe essere rappresentata dall’esordio di Marquinho, arrivato dalla Roma, che potrebbe essere impiegato come ala tattica nel 4-3-3 di Mandorlini: schierato come attaccante, l’ex giallorosso potrebbe rinculare per blindare la fascia dagli assalti di Lichtsteiner. L’alternativa resta il finora titolarissimo Juanito Gomez, mentre sono certi del posto nel tridente Toni e  Iturbe. In difesa, assente Maietta, la coppia centrale sarà formata da Alejandro Gonzalez e Moras, con Cacciatore a destra. A sinistra in dubbio Agostini, che potrebbe essere sostituito da Albertazzi. Nei tre mediani, sicuro l’impiego da interni di Romulo e Hallfredsson, Mandorlini non ha ancora trovato l’erede di Jorginho: il tecnico potrebbe dare fiducia a Cirigliano oppure optare per l’esperienza di Donati.

LE FORMAZIONI. Queste le probabili formazioni di Verona-Juventus in programma domenica alle ore 15 al Bentegodi:

VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore, A.Gonzalez, Moras, Albertazzi; Romulo, Cirigliano, Hallfredsson; Iturbe, Toni, J.Gomez. A disp. Nicolas, Marques, Pillud, Agostini, Donadel, Donati, Sala, Marquinho, Martinho, Jankovic, Cacia. All. Mandorlini

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Bonucci, Ogbonna, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente. A disp. Storari, Caceres, Peluso, Isla, Padoin, Marchisio, Pepe, Quagliarella, Vucinic, Giovinco, Osvaldo. All. Conte. 


Tags: juventus ogbonna verona osvaldo barzagli albertazzi marquinho

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE