Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 20 Settembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Trap voce-Italia alla Rai, criticato ma “vincente”, Zeman criptico

07/09/2015 13:15

Trap voce-Italia alla Rai, criticato ma “vincente”, Zeman criptico |  Sport e Vai
Ai tempi di “Mai dire gol” aveva fatto la fortuna della Gialappa’s Band con le sue metafore improvvisate (“non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”), ai tempi del Bayern Monaco era entrato nella leggenda con la famosa intervista-monologo in cui accusava i suoi calciatori, con il tormentone Strunz, uno dei giocatori bavaresi nel mirino, ripetuto all’infinito e con quell’allocuzione sgrammaticata “ich habe fertig” che nelle sue intenzioni voleva significare “ho finito” e non, come in realtà indica la lingua tedesca, “io sono finito”. Oggi Giovanni Trapattoni – che non allena più dopo l’esperienza da ct dell’Irlanda - è tornato personaggio da copertina per le telecronache della nazionale italiana sulla Rai. I suoi commenti terra-terra (“speriamo che questo angolo possa essere fruttuoso”, “molto bene, molto bene”, “Attenzione, non lasciamoli arrivare lì”, o anche “sì, sì sì, bravo, ma no!, vai così” e “bisogna sperare che i ragazzi non perdano la concentrazione”) stanno scatenando l’ironia sui social network. Il Trap ha fatto la seconda voce degli azzurri per le gare con Malta e Bulgaria e proprio nel match con i maltesi ha coniato un’altra frase-cult: «La difesa maltese è come la spugna: si mette l'acqua, l'acqua, l'acqua e alla fine la spugna perde l'acqua». Ieri, nel corso della Domenica Sportiva dopo la telecronaca, gli hanno richiesto spiegazioni su quell’insolita metafora e lui ha chiamato in ballo Zeman: “Ma è così con la spugna in acqua, chiedete a Zeman che è in studio e che conosce bene il mare”. Dal canto suo il boemo, che ha svicolato dicendo che in quella Palermo dove si era giocato con i bulgari c’è il mare e che lui lì ha lavorato a lungo, è apparso severo con l’Italia. “Un passo avanti rispetto alla partita con Malta che non andrebbe fatta vedere ai bambini”. Anche il tecnico attualmente al Lugano è un “nuovo acquisto” della Rai come opinionista ma finora i suoi interventi – sempre pacati come tono – sono apparsi spesso criptici. Con il Trap commentatore, però, i “risultati” sono arrivati: ieri su Rai1 Italia–Bulgaria è stato visto da 6.564.000 spettatori pari al 29.87% di share. Chissà se Trapattoni ha commentato “molto bene, molto bene”…. Stefano Grandi             

Tags: italia rai trapattoni zeman

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE