Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 26 Gennaio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Tancredi Palmeri spiega perché al 90% non si torna a giocare

08/04/2020 08:19

Tancredi Palmeri spiega perché al 90% non si torna a giocare |  Sport e Vai

E' pessimista sulla possibilità di chiudere i campionati Tancredi Palmeri. Il giornalista di BeInsport spiega perché nel suo editoriale su Tmw, Questi i passaggi principali: "va messo in chiaro per tutti, che la probabilità di non tornare a giocare è probabilmente prossima al 90%...Con l'ex medico della Nazionale, il mitico Enrico Castellacci, nonché attuale presidente dell'associazione dei medici nel calcio,  abbiamo messo il dito nella piaga delle operazioni preliminari necessarie prima di dare il nullaosta medico al ritorno all'attività agonistica. Tempo 24 ore, è stato rilasciato il protocollo a cui tutte le società dovranno attenersi per poter tornare a giocare: un imbuto strettissimo con un sacco di esami medici, test di coronavirus ogni 4 giorni, e monitoraggio continuo di tutti i giocatori.
Morale della favola: non solo è tremendamente complicato tornare a giocare in tempi brevi (2 mesi da ora), ma a ripresa dell'attività sarà praticamente sufficiente che anche solo 1 giocatore, o 1 membro di uno staff tecnico, o 1 membro di un club, sia testato positivo, per provocare l'ulteriore sospensione del campionato, e a quel punto con la vera impossibilità di tornare in tempi utili.

Non c'è molto che il calcio possa fare: preparare un piano di lavoro per ripartire il 7 giugno; approvare un piano ragionevole di tagli degli stipendi, senza arroccarsi nelle discussioni sindacali; e preparare una sentenza automatica nel caso si finisca. Peggio sarebbe soltanto danneggiare non solo questa stagione, ma anche la prossima. Quasi – quasi – la soluzione più ragionevole sembrava quella proposta da Gravina: play-off e play-out per ridurre al minimo il tempo necessario di gioco. Subito bocciata dai club, che forse il tempo costringerà a ricredersi.
 

Il calcio italiano deve capire una cosa: in tempi straordinari bisogna avere la prontezza di cambiare in maniera straordinaria. Serve per sopravvivere. Perché altrimenti verrai spazzato via.


Tags: castellacci campionato tempo

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE