Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 23 Maggio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Spalletti: Sogno Modric ma se viene Messi va bene e Politano era ciò che mancava

05/08/2018 12:51

Spalletti: Sogno Modric ma se viene Messi va bene e Politano era ciò che mancava |  Sport e Vai

Il successo sul Lione ha regalato il primo sorriso estivo all'Inter. Spalletti si gode il progresso della squadra e resta sempre vigile sul mercato. In queste ore al nome di Modric si è aggiunta anche la suggestione Milinkovic-Savic, ormai non c'è più limite al sogno: "La società ha fatto di vedere di lavorare in maniera coerente e seria. I dirigenti stanno cercando di mettere in pratica tutto quello che riteniamo giusto. E' chiaro che un calciatore di quel livello sarebbe un importante per chiunque, figuriamoci per noi. Io continuo a sognare insieme ai tifosi, però abbiamo le carte in regola per sopperire a tutto ciò che succederà. Mancano ancora alcuni giorni: se poi all'ultimo momento prendessero Messi lo accetterei volentieri". La rosa sembra numerosa e qualificata ma andrà gestita: "In ogni squadra d'Europa se uno gioca vuol dire che di conseguenza non gioca un altro. Chiaro che poi la matassa di mettere insieme i giocatori nell'undici titolare si sbroglia, ma tutti non possono giocare: si fa la formazione scegliendo e non bocciando”. L'intesa Lautaro-Icardi cresce: “Lautaro ci mette il fisico, non si sposta di un centimetro e sa gestire la palla, ma è chiaro che poi per quanto riguarda il non intasare la posizione di Icardi qualche volta si defila e viene verso il centrocampo. Se Icardi gioca vicino ad uno che sa prendere la palla addosso e che ogni tanto gli fa questi veli e gli chiude i triangoli sullo stretto, poi alla fine questo è l'aspetto in cui abbiamo un po' sofferto l'anno scorso. Nell'occasione del gol è Mauro che fa la corsa ad aprire sul secondo palo". Dopo l'elogio di Nainggolan ("Può fare tutti i ruoli del centrocampo con grande qualità e grande forza: è possibile vedere in qualche partita Icardi titolare con Lautaro numero dieci e Radja che palleggia dal basso") Spalletti giudica la prova di Politano: “In quella posizione, come per Lautaro, è ciò che ci è mancato l'anno scorso. Queste vampate sull'uso contro uno è questo modo di condurre palla potendo cambiare destinazione da un momento all'altro sono le sue caratteristiche. Essendo brevilineo, ha una conduzione veloce, e ha anche la sterzata. Si tratta di una qualità in più che abbiamo, diversa dalla stagione precedente”.


 


Tags: spalletti modric politano

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE