Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 6 Giugno 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Spalletti e l'Inter 2.0: ecco come potrebbero giocare i nerazzurri

15/06/2017 13:33

Spalletti e l'Inter 2.0: ecco come potrebbero giocare i nerazzurri |  Sport e Vai

COME GIOCHEREBBE OGGI L'INTER - Zero acquisti. Il FPF che incombe, con una plusvalenza da 30 milioni da registrare entro il 30 giugno per tener fede all'accordo con l'UEFA. I rivali del Milan che continuano a puntellare la squadra in vista della prossima stagione. L'estate del tifoso nerazzurro non è iniziata sotto i migiori auspici, eppure ci sono seri motivi per pensare il contrario. Anzitutto l'avvento di Luciano Spalletti sulla panchina dell'Inter: uomo carismatico, eccezionale sotto l'aspetto tattico e grande riappacificatore di spogliatoi. Una dirigenza che va pian piano delineandosi con Walter Sabatini supervisore assoluto delle mosse di Suning. L'Inter è ancora una creatura allo stato embrionale, ma le premesse per far bene ci sono tutte. Servirà calma e pazienza, non frenesia e incoscienza.

Spalletti ha dichiarato di essere un sostenitore del 4-2-3-1, ma ciò non esclude mosse a sorpresa per "ingannare" l'avversario. Sarà una stagione estiva tormentata per Samir Handanovic, portierone sloveno col cruccio di non aver mai spolverato i guantoni in Champions League. Il numero 1 nerazzurro con molta probabilità resterà ad Appiano Gentile per cercare di conquistare la qualificazione alla massima competizione europea in maglia nerazzurra. Rudiger, nonostante le smentite di Monchi(sembra più un gioco al rialzo) sarà il primo rinforzo per la difesa nerazzurra, e grazie alla sua duttilità può essere schierato a seconda delle esigenze. Ansaldi non ha convinto e si appresta a far le valigie. Dalbert (eletto miglior terzino della scorsa Ligue 1) è il candidato N°1 a prendersi la fascia sinistra. Un colpo l'Inter dovrà farlo in mezzo al campo. Urge un pensatore dai piedi buoni e dalle spiccate doti tattiche. Spalletti ha richiesto Borja Valero, che nonostante i 32 anni, è il più affidabile tra i nomi in circolazione. In alternativa Krychowiak e Luiz Gustavo. Ad affiancare il futuro regista ci sarà il confermatissimo Roberto Gagliardini, atteso al definitivo salto di qualità. Dietro al bomber e capitano Mauro Icardi, il tecnico di Certaldo è intenzionato a rilanciare le quotazioni di Joao Mario, in veste di trequartista. Sugli esterni ci sarà la rivoluzione: Perisic sembra allontanarsi definitivamente, ma al suo posto arriverà un nome di spicco. Lucas Moura e James Rodriguez sono sempre più ai ferri corti con le rispettive società per scarso utilizzo, e sono in auge per un trasferimento a Milano. Anche Candreva può salutare dinanzi ad una buona offerta. Solo se dovesse partire l'esterno romano, si proverà l'assalto a Berardi o Bernardeschi.
Di seguito il possibile 11 dell'Inter 2.0 targata Luciano Spalletti:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Rudiger, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Borja Valero (Krychowiak); James Rodriguez (Lucas Moura), Joao Mario, Bernardeschi; Icardi.

 

A cura di Valter Spada

 


Tags: inter spalletti probabile formazione

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE