Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 19 Luglio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Ronaldo: In Tv cambio se trasmettono mio infortunio contro Lazio

10/06/2018 13:36

Ronaldo: In Tv cambio se trasmettono mio infortunio contro Lazio |  Sport e Vai

Era una serena sera primaverile, il 12 aprile del 2000: Ronaldo il Fenomeno dell'Inter era guarito dal bruttissimo infortunio al ginocchio, aveva recuperato dopo l'operazione, era pronto a rientrare. Si giocava all'Olimpico per la Coppa Italia contro la Lazio, viene schierato nella ripresa per fargli riprendere contatto con le gare vere. Pochi minuti, un abbozzo di dribbling alla sua maniera e un nuovo terribile crack. Tutti gli appassionati di calcio trattennero quella sera il respiro e le lacrime: Ronaldo si era rotto di nuovo. A distanza di 18 anni il brasiliano ricorda a Four Four Two: “Anche adesso, a 18 anni di distanza, non riesco a guardare quella scena avvenuta durante la Coppa Italia contro la Lazio. Ogni volta che so che sta per essere mostrata in televisione, mi assicuro di distogliere lo sguardo. Quando vedo quelle immagini, è come se il dolore mi stesse attraversando di nuovo. Stranamente, quel momento probabilmente ha plasmato il mio personaggio e mi ha reso un uomo migliore più di ogni altro. Tutto quello che avevo passato per tornare in campo era un test che sapevo che avrei dovuto combattere per passare. Era il mio primo ritorno dopo aver passato i precedenti sei mesi a riprendermi da un intervento chirurgico minore, e l’ultima cosa che mi aspettavo era di farmi nuovamente male così presto. Ma nell’aprile del 2000 sono stato costretto ad avere un intervento chirurgico più complicato e il processo di recupero è stato molto più lungo. In quel momento, mi sentivo come se il mio intero mondo stesse cadendo a pezzi. Non ci potevo credere. Ma non ho mai pensato di arrendermi. A quel punto, l’unica cosa certa che sapevo era che se non avessi dato tutto quello che avevo per mettermi in forma, non avrei mai più giocato a calcio. Molto è stato detto e scritto su di me durante questo periodo. La gente mi ha giudicato e questo mi ha sempre turbato, specialmente quando c’erano idee sbagliate che non si basavano su alcuna informazione medica o scientifica. Il mio infortunio era in precedenza sconosciuto, e ho dovuto ascoltare tanti medici in Brasile e in tutto il mondo, che dicevano che non avrei potuto giocare di nuovo. Uno mi ha anche detto che c’era una possibilità che non sarei stato in grado di camminare di nuovo. Ero sempre di cattivo umore perché non ero in grado di giocare a calcio. Non riuscivo a pensare a niente altro che a rimettermi in forma. È stato un lungo, lungo periodo di sacrificio. Alla fine ho potuto vedere lentamente dei progressi


Tags: inter ronaldo ginocchio

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE