Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 30 Settembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Rizzoli: Orsato non ha coscienza sporca, pensavo a Napoli campione

28/05/2018 12:40

Rizzoli: Orsato non ha coscienza sporca, pensavo a Napoli campione  |  Sport e Vai

Avrà anche sbagliato qualche valutazione nel celeberrimo Inter-Juventus ma Orsato resta un arbitro di punta dell'Aia come conferma a Radio Crc Nicola Rizzoli, il designatore arbitrale: “Orsato è e rimane uno dei migliori arbitri italiani ed europei e non ci sono dubbi sulle sue qualità. Non c’è coscienza sporca, ma tutte le persone possono commettere degli errori. Orsato non è stato più designato in serie A perché aveva degli impegni già programmati: una designazione all’estero e nell’ultima di campionato la comunione dei suoi figli. Poi, tutti possono sbagliare e si può dire che non ha arbitrato Inter-Juve come ci sia aspettava da una arbitro dalla sua qualità, ma laddove ci sono errori e situazioni da migliorare, lo facciamo. Ci raduniamo spesso proprio per confrontarci e migliorare. Poi, ci sono partite e situazioni che fanno più rumore di altre”. Rizzoli svicola sull'espulsione di Vecino in Inter-Juventus: “Degli episodi singoli preferisco non parlarne perché si farebbe solo polemica. Mi interessa fare chiarezza affinché la gente capisca quando la Var può intervenire. Il fatto che l’arbitro applichi una decisione disciplinare, non vieta alla Var di intervenire quindi non è corretto dire che dopo la sanzione arbitrale la Var è fuori gioco. Se ci sono situazioni chiare che mettono in pericolo incolumità dell’avversario si può intervenire”. Per Rizzoli la Var è buona ma va migliorata: “Il bilancio della Var è buono, è positivo e mi lascia contento la prospettiva che ci sono ampi margini di miglioramento perché siamo partiti da zero e c’è da fare l’inevitabile esperienza. E’ naturale poi, che essendo noi italiani abituati alla Var, ci chiediamo perché non venga applicata nelle situazioni eclatanti anche in Europa.  Il protocollo della Var è Mondiale e quindi ci atteniamo rigorosamente e quello perché è giusto che il campionato italiano sia uguale a quello di tutto il resto del mondo. Certo, si può migliorare, anche a livello tecnologico e abbiamo proposto anche le nostre modifiche”. Tanti chiedono conferenze stampa anche degli arbitri: “L’obiettivo è che gli arbitri possano parlare di più, ma c’è da dire che ci sono dei regolamenti che non consentono agli arbitri di parlare prima che il giudice sportivo si sia espresso. Detto questo, vogliamo far sapere che non ci sono dietrologie ed è per questo che l’obiettivo è parlare di più. Si tratta di 22 ragazzi perbene che ci mettono la faccia sempre ed ognuno cerca di farlo al meglio”. Infine una rivelazione sul campionato: “Il Napoli aveva tutte le carte in regola per vincere lo scudetto e ad un certo punto ho pensato che lo vincesse, ma anche altre squadre hanno fatto un campionato strepitoso raggiungendo obiettivi incredibili e questo ha fatto sì che il prodotto italiano sia stato entusiasmante fino alla fine”.


Tags: napoli rizzoli orsato

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE