Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 14 Dicembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Pochettino: Higuain fortissimo come Kane ma vogliamo diventare eroi

06/03/2018 14:37

Pochettino: Higuain fortissimo come Kane ma vogliamo diventare eroi |  Sport e Vai

La Juve viene dopo. Nel senso che il tecnico del Tottenham. Pochettino, prima di affrontare il tema del match di domani di Champions, ci tiene a ricordare Astori che avrebbe potuto essere un suo giocatore: “Vorrei fare anch'io le mie condoglianze alla sua famiglia, ai suoi parenti, ai suoi amici. Io ho avuto l'onore di conoscerlo un po' di tempo fa, perchè all'epoca pensavo eventualmente di portarlo al Southampton, sono stato a pranzo con lui tre ore, abbiamo chiacchierato, sembrava una persona squisita, veramente molto bravo. Quindi in questo momento ci dispiace tantissimo, quindi voglio inviare tutte le mie condoglianze in Italia, a Firenze, alla sua famiglia e a tutti i suoi amici. Questa storia mi ha fatto venire in mente la tragedia di Dani Jarque, io mi ricordo tutto quello che è successo quando ero allenatore dell'Espanyol, a Coverciano. E' difficile spiegarselo, dare una ragione per spiegare perchè succedono queste cose, quindi è un momento molto difficile". Si passa allora alla gara, partendo da quei 10 minuti choc dell'andata a Torino: “Abbiamo analizzato la partita, a volte nel calcio le cose sono difficili, anche perchè forse il primo gol era in fuorigioco, poi abbiamo concesso il rigore, abbiamo sofferto tantissimo, ma poi abbiamo iniziato a giocare molto meglio. E poi nel calcio serve un po' di fortuna. Abbiamo segnato poco prima dell'intervallo il 2-1, loro hanno sbagliato un rigore, ora noi vogliamo goderci questo momento e giocare bene domani sera". Il pericolo sarà sempre lo stesso, quell'Higuain che all'andata fece una doppietta e che sembra recuperato per Wembley: “È' uno dei migliori attaccanti al mondo al pari di Kane, ovviamente. Fermarlo non è facile, anche conoscendo al meglio le sue caratteristiche. La Juventus è una grande squadra, servirà attenzione con Higuain ma anche con tutti gli altri. Noi, dal canto nostro, dobbiamo mettercela tutta e giocare come sappiamo per provare a vincere la partita. Questo progetto che stiamo portando avanti non mi va di paragonarlo con quello di altri club, io sono felice qui e ho il compito di aiutare questa squadra a raggiungere i suoi obiettivi. Vogliamo consolidarci tra le migliori quattro squadre in Europa e, perché no, vincere qualcosa un giorno. Farlo così, seguendo questo percorso, sarebbe diverso rispetto agli altri. I giocatori sarebbero eroi, confrontandosi con club così importanti". Le insidie del match contro la Juventus non spaventano Pochettino, anzi: "Affrontiamo una delle squadre più attrezzate d'Europa, ma nonostante questo amiamo le sfide. Siamo una formazione coraggiosa che ha voglia di divertirsi. Dobbiamo pensare che vogliamo vincere, che possiamo farlo e quel che accadrà sarà solo una conseguenza della nostra prestazione. Amo la musichetta della Champions, quindi voglio tornarci ogni anno solo per ascoltarla. Sono un sognatore, voglio andare il piu lontano possibile dunque non mi pongo mai degli obiettivi minimi".


Tags: higuain pochettino Champions League

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE