Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 24 Settembre 2018
SEGUI SPORTEVAI SU

Perin: Parto dietro Szczesny ma la competizione ci aiuterà

11/07/2018 14:51

Perin: Parto dietro Szczesny ma la competizione ci aiuterà |  Sport e Vai

Prendersi la scena il giorno dopo l'annuncio di Cristiano Ronaldo è piuttosto dura ma Mattia Perin non ha bisogno di riflettori. Il portiere chiamato a fare da vice a Szczesny, almeno nelle gerarchie iniziali (“Mi piacciono le sfide, la competizione mi stimola”) sa aspettare anche in questo caso il suo momento e non si tira indietro di fronte alle inevitabili domande su Cr7 nel giorno della sua presentazione: "Non me l'aspettavo, ma non mi sorprende tanto che la Juve abbia preso un campione del genere. Potersi allenare con lui, uno dei più grandi giocatori al mondo, sarà un valore aggiunto per noi così come ne trarrà vantaggio il calcio italiano. La Juve è alla pari con società come Real e Bayern Monaco. Siamo contenti, sappiamo che può arrivare un grande campione". Poi i suoi desideri: “Sono passato per un percorso tortuoso prima di arrivare in una grande squadra, credo una tra le prima quattro o cinque d'Europa. Ho parlato con 3 o 4 società, ma la Juventus passa una volta sola, sono salito su questo treno senza pensarci due volte. Voglio migliorare i miei difetti e crescere in questa famiglia. Gli infortuni mi hanno reso una persona migliore. Senza, non avrei l'equilibrio che ho, e forse non sarei qui". Numericamente prende il posto di Buffon: “E' il punto di riferimento per la maggior parte dei portieri. Aver avuto la possibilità di allenarmi con lui è stato un grande onore. Non mi permetto di giudicare la sua scelta. Lui è una persona competitiva, a 40 anni si è rimesso in gioco ed è una cosa grande". Ha scelto il numero 19 (“Mia figlia è nata il 19 febbraio, ho fatto una scelta di cuore") e pensa anche alla nazionale dove la concorrenza non si chiama solo Donnarumma ("C'è Buffon che giocherà la Champions con il Psg. Anche lui può tornare in Nazionale a ricoprire un ruolo da protagonista") ma la speranza è soprattutto quella di giocare: “Non so come sarà, so che parto svantaggiato ma ci farà bene a tutti e due questa sorta di competizione. Szczesny ha fatto delle grandi partite e si è meritato la possibilità di sostituire Gigi, io lavorerò, suderò, quando potrà giocare dare al meglio poi sono decisione che non mi aspettano".


 


Tags: buffon ronaldo perin

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE