Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 12 Luglio 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Parma, Lucarelli: "L'obiettivo è riportare questa squadra dove gli compete"

19/06/2017 11:56

Parma, Lucarelli: "L'obiettivo è riportare questa squadra dove gli compete" |  Sport e Vai

Due anni fa il fallimento societario e la ripartenza con una società nuova dalla Serie D. Oggi la festa per la promozione in Serie B. In due anni Parma è riuscita a risalire la china, e adesso sogna una terza storica promozione per ritornare in Serie A. Difficile, ma non impossibile, anche perché il progetto della nuova proprietà sembra essere ambizioso. Uno dei fattori decisivi in tutto questo, è stato sicuramente Alessandro Lucarelli. Capitano e trascinatore in questi anni, il difensore che ha compiuto 40 anni, ha parlato della stagione appena conclusa: "È stata una stagione lunga e sofferta, ci sono state tante vicissitudini. Un cambio di gestione tecnica, un campionato non vinto: è stata dura. Però le vittorie sofferte sono più belle. L'obiettivo è quello che mi sono posto due anni fa: riportare il Parma nella categoria che gli compete. In due anni ci siamo ripresi due categorie: non era scontato. Ora siamo in B e manca l'ultimo tassello. Mi piacerebbe continuare, però mi sono preso qualche giorno di tempo per fare la scelta giusta, che sia condivisa anche con la società. Aspettiamo per decidere il futuro. La cosa importante era quanto siamo riusciti a fare in due anni", ha dichiarato a Radio 1.

FUTURO DA DIRIGENTE - "Mi piacerebbe. È normale che sarebbe un compito tutto nuovo, ripartendo da zero. Ci sarebbe un percorso di crescita da fare, stando a fianco di persone più esperte si può crescere".

LA SERIE A - "Sicuramente l'obiettivo è tornare dove gli compete, però c'è da volare bassi. Saremo neopromossi, dovremo confrontarci con la categoria senza pensare di avere già vinto, con grande entusiasmo e voglia, cercando di essere competitivi. La cosa più importante era uscire dalla Lega Pro: ci sono tante società di blasone che non riescono pur spendendo tanto. È un campionato duro ed era questo il passo fondamentale. Poi sarei contento di una Serie A immediata, me lo auguro, però se anche così non fosse possiamo aspettare".

I CINESI A PARMA - "Noi siamo rimasti fuori da queste dinamiche di passaggio di proprietà. Sappiamo che c'è questa società pronta a rilevare una quota importante del Parma. Non possiamo fare altro che stare lì e sperare che sia una società seria. Però non ho dubbi, dato che è rappresentata da Hernan Crespo: per quanto vuole bene al Parma, penso che lui sia una garanzia".

PARMA-ANCONA - "Io non mi sento di dire niente di diverso da quello che ho già detto. Chi ha infangato il nome del Parma calcio, chi si è permesso di dire certe cose, deve portare le prove. Noi non abbiamo niente da dire, eravamo sicuri di non aver fatto niente di anomalo, se non perdere una partita che dovevamo vincere. Di quello siamo colpevoli, ma non di tutto il resto che è stato scritto. Se n'è parlato tanto, poi si dimentica tutto e magari fra un mese non ci sarà che un trafiletto sul fatto che la partita non fosse truccata. C'è un'indagine in corso, non so a che punto sia, a oggi nessuno ci ha detto niente: se qualcuno dice certe cose, che porti le prove. Io sono ancora sicuro di quello che ho detto all'epoca. Io non ho notato niente di strano. Sicuramente a Parma non ci sono le condizioni perché un calciatore possa vendere una partita. Purtroppo altrove può succedere: ogni anno si vedono squadre fallire e calciatori non prendere lo stipendio. È un sistema che non funziona: un calciatore che prende mille euro e non prende neanche quelli perché la società non paga, può essere portato a fare qualcosa di questo, anche se non lo giustifico. Però è il sistema a non funzionare".

FUTURO - "Sono domande da fare al ds Faggiano. La base penso sia buona: a gennaio sono arrivati giocatori che stavano facendo la Serie B. Tutto si può migliorare, la dirigenza si farà trovare pronta. I giovani? Non più tardi di ieri gli Under-15 sono diventati campioni d'Italia Lega Pro. Siamo dovuti ripartire da zero, pescando sul territorio, però questa vittoria dimostra che il territorio è valido e con un buon lavoro di osservazione si possono creare nuovi talenti. Se io continuerò? Più sì che no".

Valerio De Benedetti


Tags: ancona parma alessandro lucarelli

Info per: Ascoli

STATISTICHE ASCOLI

Info Varie

Fondazione: 1898
Presidente:Roberto Benigni
Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele, 21
Ascoli Piceno

Tel. 0736/258521
Email
http://www.ascolicalcio.net/

Formazione

Andrea Mengoni

Vincenzo Venditti

Luigi Giorgi

Gianluca Carpani

Tommaso Bianchi

Leonardo Perez

Vasile Mogos

Sulayman Jallow

Blazej Augustyn

Ivan Lanni

Zan Benedicic

Accursio Bentivegna

Alberto Almici

Simone Pecorini

Leonardo Davide Gatto

Guillaume Gigliotti

Daniele Mignanelli

Davide Cinaglia

Bright Addae

Flavio Lazzari

Daniele Cacia

Alan Ezequiel Martinez

Luca Iotti

Vykintas Slivka

Nabil Jaadi

Melker Hallberg

Gian Filippo Felicioli

Andrea Favilli

Riccardo Ragni

Riccardo Orsolini

Samuele Parlati

Francesco Cassata

Manuel Manari

Matteo Perri

Simone Paolini

Alessandro De Angelis

Ismaila Diop

Edoardo Tassi

Ciarmela

Classifica

#   Squadra G V P S P
1 Spal Spal 42 22 12 8 78
2 Verona Verona 42 20 14 8 74
3 Frosinone Frosinone 42 21 11 10 74
4 Benevento Benevento 42 18 12 12 66
5 Perugia Perugia 42 15 20 7 65
6 Cittadella Cittadella 42 19 6 17 63
7 Carpi Carpi 42 16 14 12 62
8 Spezia Spezia 42 15 15 12 60
9 Novara Novara 42 15 11 16 56
10 Salernitana Salernitana 42 13 15 14 54
11 Virtus Entella Virtus Entella 42 13 15 14 54
12 Bari Bari 42 13 14 15 53
13 Cesena Cesena 42 12 17 13 53
14 Avellino Avellino 42 13 13 16 52
15 Brescia Brescia 42 11 17 14 50
16 Ascoli Ascoli 42 10 19 13 49
17 Pro Vercelli Pro Vercelli 42 10 19 13 49
18 Ternana Ternana 42 13 10 19 49
19 Trapani Trapani 42 10 14 18 44
20 Vicenza Vicenza 42 9 14 19 41
21 Latina Latina 42 6 21 15 39
22 Pisa Pisa 42 6 21 15 39
VEDI LE CLASSIFICHE COMPLETE

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE