Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 7 Agosto 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Panorama individua il vero obiettivo di Conte

02/08/2020 10:22

Panorama individua il vero obiettivo di Conte |  Sport e Vai

Possibile sentire un simile sfogo dopo una vittoria e un secondo posto a -1 dalla Juve? Possibile se a parlare è Conte. Panorama prova a spiegare cosa c'è dietro le parole del tecnico dell'Inter e in un articolo di Giovanni Capuano scrive: "Ha attaccato la proprietà Suning e i dirigenti, accusato tutti quelli che lavorano al di fuori della Pinetina di non aver offerto alcuna protezione... Ha preso una squadra lontanissima dalla Juventus e l'ha avvicinata, anche se il meno uno finale può ingannare come un'illusione ottica. Eppure a lungo si è sentito esposto alla critica, sia quando le cose andavano bene (sottovalutando secondo lui l'importanza dei progressi), sia quando sono andate male. Nessuna protezione significa, ad esempio, aver sofferto le critiche molto dure dei media nel momento più difficile della stagione, i paragoni impietosi con la Juventus, l'aspettativa di essere subito vincente e obiettivi non dichiarati apertamente dal club.

Non solo una questione di mercato, insomma. Anche se la fatica per avere Lukaku la scorsa estate ha logorato lui e i rapporti con Marotta e i mancati rinforzi richiesti a gennaio hanno reso più profonda la differenza di valutazione. Voleva Vidal e ha avuto Eriksen, poco compatibile col suo gioco. Ha fatto quasi tutta la stagione con due soli attaccanti più un ragazzo del 2002 come Esposito, a centrocampo era corto e con qualche infortunio di troppo. Tutti difetti correggibili anche con la volontà della proprietà cinese che, però, Conte sente lontana. La mediazione di Marotta non è evidentemente bastata.

Il contratto pesantissimo che lo lega fino al 2023 (12 milioni netti a stagione) rende impronosticabile il finale della storia, ma già che si parli di possibile divorzio è clamoroso. Una chiave di lettura dello sfogo può anche portare alla conclusione che Conte voglia mettere in chiaro da subito come il gap con la Juventus non si sia azzerato (come dice la classifica) ma sia ancora così ampio da necessitare investimenti massicci in fretta. Sarebbe una specie di assist a Marotta. Ma la violenza verbale con cui ha travolto tutto e tutti, parlando a freddo e non spinto dalla delusione di una sconfitta, lascia aperta la porta a qualsiasi esito.


Tags: juventus marotta conte

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE