Serie A
13a Giornata

Benevento Benevento 1

Sassuolo Sassuolo 2

Crotone Crotone 0

Genoa Genoa 1

Hellas Verona Hellas Verona

Bologna Bologna

Inter Inter 2

Atalanta Atalanta 0

Napoli Napoli 2

Milan Milan 1

Roma Roma 2

Lazio Lazio 1

Sampdoria Sampdoria 3

Juventus Juventus 2

Spal Spal 1

Fiorentina Fiorentina 1

Torino Torino 1

Chievo Chievo 1

Udinese Udinese 0

Cagliari Cagliari 1

Serie B
15a Giornata

Brescia Brescia 1

Spezia Spezia 1

Empoli Empoli 5

Cesena Cesena 3

Foggia Foggia 1

Ternana Ternana 1

Frosinone Frosinone 1

Avellino Avellino 1

Novara Novara 1

Bari Bari 2

Palermo Palermo

Cittadella Cittadella

Parma Parma 4

Ascoli Ascoli 0

Perugia Perugia 5

Carpi Carpi 0

Pescara Pescara 3

Pro Vercelli Pro Vercelli 1

Salernitana Salernitana 1

Cremonese Cremonese 1

Virtus Entella Virtus Entella 0

Venezia Venezia 0

 Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 20 Novembre 2017
SEGUI SPORTEVAI SU

Napoli, chi gioca davanti? Nessuno sicuro del posto, mai successo prima

13/09/2017 15:22

Napoli, chi gioca davanti? Nessuno sicuro del posto, mai successo prima |  Sport e Vai

Ai tempi di Benitez, che amava cambiare sempre formazione adottando un turnover ragionato, era una costante dover indovinare sempre la squadra che sarebbe scesa in campo. Higuain a parte anche in attacco c'era sempre un'alternanza tra i vari Gabbiadini, Mertens, Insigne ecc..Da quando c'è Sarri sulla panchina del Napoli raramente è capitato che si sbagliasse a centrare la formazione iniziale. Vuoi perchè l'attuale tecnico è da sempre allergico al turnover, vuoi perchè anche i cambi erano sempre gli stessi: Allan o Zielinski e Jorginho o Diawara a centrocampo, questi i soli ballottaggi veri proposti in due anni e mezzo. Stasera però, per il debutto del Napoli nella fase a gironi di Champions League contro lo Shakhtar, per la prima volta nessuno veramente sa chi giocherà davanti. E il dubbio coinvolge tutti e 4 i giocatori che si contendono i tre posti del tridente. Milik dovrebbe giocare dal 1' stando a sussurri e grida che arrivano dall'Ucraina, nonostante il tentativo del responsabile della comunicazione Nicola Lombardo di non dare indizi ieri in conferenza (“La presenza di un giocatore in sala stampa non implica che questo giochi, dieci giorni fa ho deciso che avrebbe parlato Milik, solo se fosse stato infortunato non sarebbe venuto a parlare”.) ma neanche il polacco è sicuro di giocare al 100%. Se dovesse però partire titolare chi gli farà posto? C'è chi assicura che a uscire sarà Mertens (da qui la faccia brutta dopo il gol al Bologna, come se avesse saputo già che con lo Shakhtar gli sarebbe toccata la panchina), chi sostiene che sarà Insigne a fargli posto, visto che Lorenzinho sta giocando sempre ed anche in nazionale la settimana scorsa è stato impegnato in due partite (in quel caso giocherebbe Mertens a sinistra). E c'è chi ipotizza invece un turnover per Callejon, considerando che anche lo spagnolo è uno di quelli che non si ferma mai. Sarri potrebbe anche confermare inizialmente il solito tridente dei piccoletti, Callejon-Mertens-Insigne, lasciandosi la chanche di inserire Milik a gara in corso ma la vera novità sta nel fatto che forse per la prima volta da quando ha preso il timone azzurro il tecnico non ha lasciato capire le sue scelte. Chiunque scenda in campo, comunque, c'è un record a portata di mano per i cosiddetti Fab Four: Mertens, Hamsik, Callejon e Insigne hanno raggiunto insieme 298 gol in azzurro e stasera contro lo Shakhtar vogliono raggiungere la cifra tonda ed arrivare a 300. Nel dettaglio finora hanno segnato 113 gol Hamsik, 71 Mertens, 64 Callejon e 50 Insigne. Ma se segnasse Milik andrebbe bene lo stesso...

Stefano Grandi


Tags: napoli sarri milik

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE