Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 24 Agosto 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Mondiale, Argentina quasi fuori. Dybala ed Icardi neppure giocano e Higuain è a casa...

06/10/2017 10:14

Mondiale, Argentina quasi fuori. Dybala ed Icardi neppure giocano e Higuain è a casa... |  Sport e Vai

Numeri alla mano è la peggior Argentina di sempre. O quasi. Almeno dei tempi moderni. Mai la Seleccion aveva incontrato tante difficoltà a qualificarsi a un Mondiale dal 1970 ad oggi, neppure nel 1994 quando dovette ricorrere agli spareggi (richiamando in fretta e furia un invecchiato Maradona) per staccare il biglietto per gli Stati Uniti piegando l'Australia. Ad una partita dalla fine delle qualificazioni, Messi e soci sarebbero fuori da Russia 2018. Anche se, vincendo in Ecuador, avrebbero almeno la certezza di giocare i playoff, guarda caso ancora contro la vincente della zona Oceania, che stavolta è la Nuova Zelanda. 

BOMBONERA IN SILENZIO

Tutta colpa del pareggio senza troppi squilli contro il Perù, giunto dopo un cammino nelle qualificazioni davvero stentato. Neppure l'effetto Bombonera ha schiodato lo 0-0 di partenza, con i rocciosi difensori peruviani ed il portiere Gallese in grado di respingere gli assalti di Messi e soci. Il fuoriclasse del Barcellona ci ha provato ad illuminare i compagni, anche retrocedendo di 40 metri per giocare palloni a centrocampi. Ma Benedetto (nomen omen) ha divorato quattro occasionissime per sbloccare il risultato, lasciando l'Argentina al sesto posto in classifica a 90' dal termine. Certo, le possibilità ci sono ancora. Per andare allo spareggio o addirittura per qualificarsi direttamente, in caso di sconfitta del Cile in Brasile e di successo albiceleste sul campo del già eliminato Ecuador. Ma l'Argentina - o meglio, "questa" Argentina spenta e inconcludente - è in grado di vincere l'altura di Quito, prima ancora dei suoi timori?

E I 'NOSTRI' IN PANCHINA O A CASA

C'è un altro dato su cui soffermarsi. Nonostante la pochezza dell'attacco (16 gol in 17 partite, il peggiore di tutte le qualificazioni sudamericane) in Nazionale non trovano posti i big della serie A. Almeno con continuità. Sampaoli, accolto come il salvatore della Patria a maggio scorso quando ha preso il posto di un frastornato Bauza ma che a conti fatti sta facendo peggio del predecessore, ha giudicato "incompatibili" Messi e Dybala ed ovviamente ha lasciato in panchina il secondo. Contro il Perù l'asso della Juventus non ha trovato spazio in campo neppure per un minuto, al pari di un altro escluso illustre, Icardi, a cui è stato preferito il già citato Benedetto. Gli innesti della ripresa sono stati infatti Rigoni (per Di Maria) ed i "vecchi" Gago e Perez, entrato proprio al posto dell'infortunato Gago. Icardi, per lo meno, lo stesso Sampaoli lo aveva richiamato in Nazionale dopo un lungo ostracismo, dettato più dai comportamenti fuori dal campo che da ragioni tecniche. E Higuain? Il Pipita da due tornate di qualificazione non viene neanche più chiamato. Non c'è posto per il bianconero in nazionale, anche se l'Argentina è quasi fuori.

Tommaso Rizzo

 


Tags: paulo dybala mauro icardi Argentina

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE