Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 13 Novembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Mazzarri: Ecco perchè del periodo all'Inter mi resta un senso di nausea

05/10/2019 10:21

Mazzarri: Ecco perchè del periodo all'Inter mi resta un senso di nausea |  Sport e Vai

ro del 2014, l'unico della sua carriera: "Con Massimo Moratti mi sono lasciato benissimo, solo che lui all'epoca mi scelse perché il club era in piena difficoltà. Io fui l'ultimo allenatore scelto dalla famiglia Moratti.. Io non avevo capito che il presidente stava per vendere. A me piace far parlare i numeri, l'esonero arrivò dopo un pareggio col Verona dove vincevamo 2-1 ma eravamo ai minimi termini e tornavamo da una trasferta europea". Mazzarri torna anche sulla sua celebre frase post-partita, "E poi iniziò a piovere": "Quella frase fu presa isolata dal contesto. Io volevo dire che siamo tornati da una trasferta europea, eravamo ai minimi termini come squadra ed eravamo in dieci, dicendo che iniziò a piovere volevo dire che il campo si è reso pesante e ci ha messo in difficoltà. Ma in quel momento si è preferito mettere alla mercé un allenatore che non ha mai avuto il difetto della chiarezza facendolo passare per uno che voleva cercare delle scuse. Quelle parole furono strumentalizzate e fa male, ti sembra una cosa ingiusta. Non ci fu la possibilità di spiegarla così e fu brutto. Provai nausea per quelle cose, per questo andai in Inghilterra: volevo disintossicarmi di certe cose che arrivato a un certo punto della carriera pensi di non meritare. Sono tornato in Italia perché il Torino mi ha voluto ed avevo ritrovato l'entusiasmo, ma la nausea rimase". 


Tags: inter moratti mazzarri

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE