Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 26 Novembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Marelli: Mi è antipatico ma Orsato merita finale Champions

22/08/2020 16:12

Marelli: Mi è antipatico ma Orsato merita finale Champions |  Sport e Vai

Si sofferma sulla scelta di Orsato come arbitro della finale di Champions tra Psg e Bayern Luca Marelli. Sul portale fischiettomania l'ex fischietto comasco scrive: "Sarà la consacrazione di Daniele Orsato ma non certo la consacrazione del movimento arbitrale italiano. Non ha un carattere facile, anche con chi sta scrivendo i rapporti sono tutt'altro che idilliaci ma anche se non c'è simpatia sarebbe assurdo se sostenessi che Orsato non sia da annoverare tra i migliori dieci arbitri italiani degli ultimi vent'anni. Giudicare un'intera carriera sulla base di un'ammonizione è al limite del grottesco. Orsato ha meritato questa finale? La risposta è sicuramente positiva...discutere la designazione tirando in ballo un singolo episodio di due anni abbondanti orsono è più o meno inqualificabile:

Classe arbitrale italiana in crisi

Fino a tre anni e mezzo fa l'Italia però poteva contare su ben quattro arbitri internazionali di categoria Elite (la massima espressione continentale, gruppo di cui fan parte solo una trentina di arbitri di tutta Europa): Rizzoli, Tagliavento, Rocchi e lo stesso Orsato....ce ne è rimasto uno solo. Dietro il vuoto totale. In sintesi: un disastro epocale. Per il Mondiale del 2022, ad oggi, non abbiamo nemmeno un arbitro selezionabile a meno che non venga proposto lo stesso Orsato che arriverebbe a quell'appuntamento da 47enne e con ben due deroghe (ed in Italia nessuno ha mai usufruito di due deroghe). 

Marelli suggerisce di cambiare presidente Aia

Insomma, per evitare che sessant'anni dopo l'Italia sia assente al Mondiale di Qatar  dobbiamo sperare che Orsato possa essere ancora in condizione di correre e non abbia voglia di dedicarsi a qualcosa di diverso.  Se questa è la dimostrazione che il movimento italiano gode di buona salute… auguri! La verità è che il movimento italiano è in profonda crisi.  Complimenti sinceri ad Orsato, a Manganelli e Giallatini: meritano la finale e sarò (come sempre) il loro primo tifoso domenica sera. Ma sono la classica foglia di fico che non nasconde un problema gigantesco.  Un problema che non si può risolvere in due settimane ma che necessita di un lavoro di anni. Il primo passo è cambiare il presidente dell'associazione". 

 


Tags: champions rizzoli orsato

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE