Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 24 Settembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Marchetti: Dati su spese inchiodano Milan e Inter non Juve e Napoli

12/09/2019 08:42

Marchetti: Dati su spese inchiodano Milan e Inter non Juve e Napoli |  Sport e Vai

La ricerca fatta dal CIES sulle spese sostenute dalle principali squadre europee negli ultimi anni ha dato lo spunto a Luca Marchetti per un'analisi intrigante. Il giornalista sottolinea su Tmw che il Bayern Monaco per costruire la propria rosa ha speso 352 milioni di euro, meno anche del Milan (408) e Inter (364). In Italia la Juventus è largamente prima (con 719 milioni di euro spesi) nonostante l'utilizzo anche dei parametri zero di altissimo profilo. La curiosità è che il Milan è secondo (409) e l'Inter terza (364). Più indietro il Napoli (4° con 325 milioni di euro spesi), poi la Roma con 254. Anche da questi dati si capisce la bontà del progetto di De Laurentiis. Come è importante ora per la nuova dirigenza rossonera capire come mai le spese sul mercato non hanno reso come si sarebbe augurata la vecchia proprietà (soprattutto) e come l'Inter dopo le spese di quest'anno abbia una pressione in più per cercare di insidiare la Juventus.
Un ultimo dato che testimonia la particolarità proprio della Juventus. Per stare al passo con le grandi d'Europa è "costretta" a creare mercato. Pensate che negli ultimi 10 anni i dirigenti bianconeri hanno speso 1272 milioni di euro: la quinta spesa in Europa (sì, primo c'è sempre il City con 1638 milioni spesi). Nello stesso arco temporale (sempre 10 anni) la Juve ha però incassato 787 milioni. Il terzo incasso in Europa. Insomma la Juve riesce a tenersi in alto perché compra è vero, ma sa anche vendere".


Tags: juventus milan rosa

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE