Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 19 Ottobre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Lippi e la griglia scudetto: Juventus favorita, Napoli pericoloso, poi le milanesi

08/09/2017 10:27

Lippi e la griglia scudetto: Juventus favorita, Napoli pericoloso, poi le milanesi |  Sport e Vai

Ha mancato per un soffio la miracolosa qualificazione ai playoff mondiali con la Cina, rilevata in corsa quando la situazione era più che disperata. Marcello Lippi, però, non smette di seguire con passione e interesse il calcio italiano. Tanto che, in una interessante intervista a QS, rivela la sua griglia scudetto. Indovinate un po' chi è in pole position?

DYBALA STELLA PLANETARIA

La Juventus resta, secondo il Ct asiatico, la formazione da battere: "Bonucci è andato via ed è un ottimo giocatore, ma la Juve è una squadra che è sempre rimasta competitiva, anche dopo aver venduto fuoriclasse come Zidane e Pogba. C'è uno zoccolo duro in grado di portare la squadra in fondo a tutte le competizione. E Dybala sta diventando una stella di livello planetario.

NAPOLI SUBITO DIETRO

Nessun dubbio sull'avversario più pericoloso: "Il Napoli. Non aveva bisogno di grandi rinforzi rispetto allo scorso anno. Di Sarri mi piace tutto: faccio questo mestiere da qualche anno e so quanto è difficile far giocare così bene una squadra in appena due stagioni". 

MILAN MEGLIO DELL'INTER

In seconda fila, ecco le milanesi: "Il Milan è quello che si è mosso meglio, anche se dovrà essere bravo a dare un gioco ad una squadra rivoluzionata. Per quello che riguarda l'Inter, Suning è un colosso mondiale e Spalletti un grande allenatore. Anche i nerazzurri daranno filo da torcere a tutti". 


Tags: juventus milan inter napoli marcello lippi

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE