Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 22 Novembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Lazio-Chievo 1-1, Klose non basta: è un'occasione sprecata

26/04/2015 16:55

Lazio-Chievo 1-1, Klose non basta: è un'occasione sprecata |  Sport e Vai
ROMA – Passo falso della Lazio che perde l’occasione di prendere il volo e staccare Roma e Napoli nella volata per il secondo posto. La squadra di Pioli inciampa sull’ostacolo Chievo e si fa frenare all’Olimpico sull’1-1, buttando al vento un’occasione ghiottissima per mettere un altro mattoncino sul sogno Champions. Non era solo un malore di stagione la sconfitta della settimana scorsa con la Juve, anche se va ricordata la lunga serie di infortunati che ha penalizzato i biancocelesti. La fretta di voler chiudere i giochi della Lazio non trova nel Chievo un avversario conciliante: nonostante la salvezza certa la squadra di Maran fa la sua partita con ordine e senza regalare niente. Ne vien fuori un primo tempo nervoso, in cui la Lazio alterna occasioni favorevoli a momenti di stanchezza. Se la pressione iniziale aveva prodotto 2-3 palle gol è al 32’ che i biancocelesti vanno davvero vicini al vantaggio ma Bizzarri, ex di turno, compie una prodezza su Candreva, messo a tu per tu davanti alla porta da una sponda di petto di Lulic. Con il Chievo che stava cominciando a prendere sempre più coraggio ad allontanare i fantasmi per la Lazio ci pensa Klose. Mancano pochi secondi all’intervallo quando il tedesco riceve palla tra i due centrali, li batte in velocità e supera Bizzarri in uscita con un tocco delizioso per il suo 11esimo gol stagionale. Psicologicamente rasserenata dal vantaggio la Lazio inizia la ripresa alla ricerca della rete che possa chiudere i giochi. Ci va vicina con Basta, Candreva e Klose con il Chievo che sembra incapace di reagire. Sembra fatta al 12’ quando Onazi è praticamente solo davanti al portiere con Bizzarri a terra ma la palla viene clamorosamente mandata in angolo da Cesar con un intervento provvidenziale. Pioli richiama Klose, che si prende una meritata standing ovation, e inserisce Keita. Il Chievo dà segni di vita e si rende pericoloso prima con una fucilata di Schelotto di poco alta e poi con il neo-entrato Botta che di testa sfiora il palo ma la Lazio non sta a guardare e replica con Keita. A sparigliare le carte arriva alla mezzora il gol del pari: merito di Paloschi che gela l’Olimpico con un preciso diagonale di destro. Saltano gli schemi, la Lazio si lancia furiosa davanti ma rischia anche di prendere il secondo gol con Fetfazidis e Paloschi ma il risultato non cambia più e finisce 1-1. LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, Novaretti, Mauricio, Radu; Onazi (Perea dal 40’ st), Ledesma, Lulic (Ederson dal 38’ st); Candreva, Klose (Keita dal 14’ st), Felipe Anderson. A disp. Berisha, Strakosha, Braafheid, Ciani, Konko, Oikonomidis. All. Pioli.  CHIEVO VERONA (4-4-2) :Bizzarri; Frey, Dainelli (Sardo dal 20’ st), Cesar, Zukanovic (Botta dal 1’ st); Schelotto, Radovanovic, Izco, Hetemaj; Paloschi, Pellissier (Feftatzidis dal 29’ st). A disp. Bardi, Seculin, Gamberini, Biraghi, Cofie, Christiansen, Vajushi, Pozzi. All. Maran Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa Marcatori: Klose (L) al 45’ pt, Paloschi (C) al 30’ st Note: Ammoniti Radovanovic (C), Cesar (C), Zukanovic (C), Ledesma (L), Dainelli (C), Onazi (L), Schelotto (C),

Tags: Roma chievo lazio napoli paloschi klose pioli

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE