Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 12 Agosto 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Juventus, Lichtsteiner brilla ma è amareggiato: "Due punti persi"

18/09/2013 08:53

Juventus, Lichtsteiner brilla ma è amareggiato: "Due punti persi" |  Sport e Vai

E’ stato l’unico a salvarsi nella difesa e tra i pochi in assoluto di tutta la Juventus che ha balbettato nella sua prima gara di Champions a Copenaghen. L’1-1 rimediato in rimonta in Danimarca, con la rete di Quagliarella a pareggiare l’iniziale gol di Jorgensen, è un segnale d’allarme per i campioni d’Italia ma ha confermato il momento positivo di Lichtsteiner. Il terzino svizzero è stato efficace nella doppia fase, attento in marcatura – in un reparto dove tutti, da Bonucci a Ogbonna, hanno deluso – e attivo nelle ripartenze ma non è stato sufficiente. Comprensibile la sua amarezza: “Sono due punti persi. Abbiamo sbagliato l'inizio, poi siamo cresciuti ma gli errori sotto porta sono stati tanti. Anche l’anno scorso partimmo così, magari finisse alla stessa maniera. La gara però non è stata simile, abbiamo sbagliato tanti gol e Wiland ha fatto miracoli. Il 6-1 del Real? Per noi non cambia niente. Volevamo vincere questa gara, cercheremo di ripartire". L’elvetico prova a trovare qualche alibi alla prova da dimenticare della Juve: “Credo che sia sempre difficile gettarsi  in un altro torneo e fare bene. Siamo riusciti a fare bene nella ripresa, se giochiamo come nel secondo tempo possiamo far bene, ci sono certe partire come queste, dobbiamo seguire questa strada non c'è nulla da fare. Una partita come oggi un po' ci preoccupa un po' ci da fiducia. Non è mai facile giocare la prima partita fuori casa contro un avversario del genere. Il secondo tempo molto bene, peccato non aver fatto gol". Anche il tecnico Conte ha elogiato la sua prestazione: “Loro giocavano per cercare il calcio piazzato e portare in area i loro giganti. Bisogna tener conto di questo, abbiamo provato a dar vivacità sugli esterni; sia Lichtsteiner che Peluso hanno fatto bene. Si può far tutto, ma se non segni parli di fumo. Nella prima mezzora loro hanno girato al massimo. Il nostro giro palla era lento, abbiamo cercato palle filtranti. Sicuramente ci vuole più ampiezza, loro poi sono calati e si sono allargati gli spazi cercando di servire bene gli attaccanti".


Tags: juventus champions conte Peluso Lichtsteiner Copenaghen

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE