Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 19 Novembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Juventus, altro schianto d'auto per Caceres: alcool troppo alto, patente ritirata

29/09/2015 09:22

Juventus, altro schianto d'auto per Caceres: alcool troppo alto, patente ritirata |  Sport e Vai
Non bastassero i problemi di gioco e di classifica vanno male anche le cose fuori dal campo per la Juventus che deve registrare l'ennesimo incidente stradale di Martin Caceres. Il difensore uruguayano, che aveva saltato le ultime partite per un affaticamento muscolare, si è schiantato nella notte con la sua Ferrari contro una fermata del bus, senza riportare ferite. Ma sottoposto all'alcoltest dalla polizia stradale, ha evidenziato un tasso superiore superiore ai limiti di legge, seppur di poco, che gli è costato il ritiro della patente. Ulteriori aggiornamenti arrivano dal quotidiano torinese "La Stampa": mille euro di multa, patente di guida e auto sequestrate. Era da poco passata la mezzanotte, il giocatore era a bordo della sua Ferrari quando, arrivando da corso Unione Sovietica, ha svoltato a sinistra in corso Giambone.  Ha però imboccato la corsia in senso vietato, urtando il cordolo dello spartitraffico. Qui Càceres ha perso il controllo della fuori serie, che è andata prima a sbattere contro la fermata del bus e ha poi finito la sua corsa contro due auto parcheggiate. Non si tratta del primo incidente d'auto per Caceres bensì del terzo. Nel marzo del 2013, sempre a Torino, il primo "botto" per colpe non sue, poi il secondo, nel luglio del 2014 a Montevideo con sue responsabilità.  

Tags: juventus incidente martin caceres alcool patente ritirata

PhotoGallery

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE