Serie A
13a Giornata

Benevento Benevento nd

Sassuolo Sassuolo

Crotone Crotone 0

Genoa Genoa 1

Hellas Verona Hellas Verona

Bologna Bologna

Inter Inter nd

Atalanta Atalanta

Napoli Napoli 2

Milan Milan 1

Roma Roma 2

Lazio Lazio 1

Sampdoria Sampdoria nd

Juventus Juventus

Spal Spal nd

Fiorentina Fiorentina

Torino Torino nd

Chievo Chievo

Udinese Udinese nd

Cagliari Cagliari

Serie B
15a Giornata

Brescia Brescia 1

Spezia Spezia 1

Empoli Empoli 5

Cesena Cesena 3

Foggia Foggia 1

Ternana Ternana 1

Frosinone Frosinone 1

Avellino Avellino 1

Novara Novara 1

Bari Bari 2

Palermo Palermo

Cittadella Cittadella

Parma Parma 4

Ascoli Ascoli 0

Perugia Perugia 5

Carpi Carpi 0

Pescara Pescara 3

Pro Vercelli Pro Vercelli 1

Salernitana Salernitana nd

Cremonese Cremonese

Virtus Entella Virtus Entella 0

Venezia Venezia 0

 Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 19 Novembre 2017
SEGUI SPORTEVAI SU

Juve, Allegri sa da dove si riparte: ecco che succede col Sassuolo

13/09/2017 16:00

Juve, Allegri sa da dove si riparte: ecco che succede col Sassuolo |  Sport e Vai

Una notte e un giorno per smaltire una delusione enorme ma anche una certezza: Max Allegri non ha perso fiducia nella sua Juventus nonostante la scoppola di Barcellona. Evitati catastrofismi, fondamentale anche l'appoggio della società. A parte gli alibi dei tanti assenti (incontrovertibile verità) e la considerazione che il Barcellona quando fa il Barcellona con in campo il vero Messi è potenzialmente in grado di farne tre a chiunque, è certo che la Juve vista al Camp Nou non è una squadra in grado di lottare per la Champions e forse rischia anche qualcosa (anzi più di qualcosa in campionato) ma il tecnico bianconero ha fatto tesoro della lezione. Ora si riparte a testa bassa, riprendendo il cammino in campionato a cominciare dalla gara col Sassuolo. Un ritorno al passato e insieme un incrocio da sempre crocevia dei destini del Conte Max. Col Sassuolo esplose come tecnico conquistando la serie B, contro il Sassuolo fu esonerato da allenatore del Milan nel 2013-2014 dopo una sconfitta con poker di Berardi. Da tecnico della Juve fu proprio uno schiaffo dei neroverdi a dare il via alla reazione juventina in campionato dopo un inizio da film horror. Poi l'anno scorso col Sassuolo ci fu l'episodio della sostituzione di Dybala con mano tesa negata all'allenatore da parte della Joya. E dal Sassuolo Allegri riparte per ridare vita e fiato alla sua Juve. Si cambia, questo è sicuro. Intanto andrà monitorata la situazione infortunati per capire effettivamente chi giocherà. Mandzukic dovrebbe farcela e anche Chiellini, più difficile per Khedira ma il tecnico recupera un uomo-chiave, quel Cuadrado (squalificato in Champions) che da uomo-mercato si sta rivelando una certezza inossidabile in attesa che sboccino i Bernardeschi e i Douglas Costa. Col rientro di Lichtsteiner, pertanto, la Juve tornerà presumibilmente all'antico, al 4-2-3-1 con Buffon in porta, linea difensiva con Lichtsteiner, Benatia, Chiellini ed Alex Sandro, centrocampo a due con Matuidi e Pjanic, quindi Cuadrado, Dybala e Mandzukic (se tutti davvero recuperano) alle spalle di Higuain. Per dimenticare Barcellona e ricominciare la storia bianconera.

Stefano Grandi


Tags: juventus allegri cuadrado

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE