Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 24 Settembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Italia-Croazia: Kovac e Modric chiedono scusa, 17 tifosi arrestati

17/11/2014 09:13

Italia-Croazia: Kovac e Modric chiedono scusa, 17 tifosi arrestati |  Sport e Vai
italia-croazia-fumogeni

Al di là del risultato, del buon gioco espresso la Croazia esce "battuta" dal partita di qualificazione europea contro l'Italia pareggiata 1-1. Demerito dei propri tifosi che hanno provocato con fumogeni e petardi una sospensione di un quarto d'ora del match.

Chiedono scusa prima il ct Nico Kovac, poi il centrocampista Modric. "C'erano tanti bambini e queste cose che sono successe non hanno niente a che fare con lo sport - ha aggiunto il tecnico in conferenza stampa -. Il popolo croato e' amichevole, ma quello che e' successo e' da dimenticare". Ancor più pesante il centrocampista del Real Madrid: "E' sempre la stessa cosa, non capisco perche' lo facciano, ed e' un peccato avere dei tifosi così. Non so perche' continuino a fare queste cose e a comportarsi così: tutto questo e' una pazzia".

Alla fine la polizia ha prima individuato e poi arrestato 17 persone resesi protagoniste del lancio di oggetti e altri fumogeni contro le forze dell'ordine, mentre si trovavano all'esterno dell'impinato milanese.


Tags: milano san siro arresti fumogeni petardi modric italia croazia nico kovac

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE