Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 26 Giugno 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Insigne punta l'Europa League: Ci crediamo e i gol torneranno

22/02/2019 14:18

Insigne punta l'Europa League: Ci crediamo e i gol torneranno |  Sport e Vai

Quando è uscito il nome del Salisburgo c'è stata una mezza esultanza nello spogliatoio del Napoli ma per la determinazione che ha questa squadra anche un sorteggio più duro non avrebbe creato troppi scompensi. Sulla voglia d'Europa degli azzurri fa fede la testimonianza di Insigne, intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli: "Le grandi squadre meglio prenderle il più lontano possibile, ma siamo sereni perché conosciamo la nostra forza e le qualità che abbiamo. Alla finale di Europa League ci crediamo, possiamo competere. L'abbiamo dimostrato in Champions League, ce la siamo giocata contro due squadre importante. Lavoriamo per arrivare alla finale. Cercheremo di portare un trofeo a Napoli perché Napoli lo merita". Ora è anche capitano del Napoli ("la fascia dà tanta responsabilità, ma anche prima da napoletano la sentivo questa responsabilità. Ora è aumentata perché con la fascia bisogna tenere unito l'ambiente") ma servirebbero anche i suoi gol al Napoli. Ieri ne sono arrivati due con lo Zurigo con Ounas e Verdi: "Ancelotti ci ha chiesto di affrontare con la cattiveria giusta questa partita, sebbene avessimo vinto all'andata. Abbiamo spinto tutti dal 1' al 90', hanno detto la loro Verdi e Ounas, due calciatori che possono aiutarci. Questo gruppo deve continuare a lavorare a testa bassa e poi i risultati verranno da soli. Stiamo creando tanto, ci manca un po' di serenità sotto porta, di cattiveria da parte di tutti. Ma ci stiamo lavorando, siamo abituati a fare grandi prestazioni e cercheremo di continuare così per sfatare il tabù del gol. Penso sia solo sfortuna, restiamo tranquilli".  Su Ancelotti Insigne si allinea al pensiero comune: "Trasmette serenità ed è importante dare fiducia a tutti. In allenamento ci alleniamo tutti al massimo perché sappiamo che chi sta bene gioca. Nessuno si sente intoccabile, è giusto che sia così. E' questa la cosa speciale che ha". Ultima riflessione su Hamsik: "E' solo da apprezzare quello che ha dato a società e tifosi. Dispiace che sia andato via così senza un saluto ufficiale, questo fa male, soprattutto a lui che ci teneva tanto. Ci sentiamo, abbiamo fatto la videochiamata, è un po' dimagrito. A volte è stato troppo buono, è la sua unica pecca. A Napoli ha dato tanto battendo diversi record".


Tags: napoli europa league insigne

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE