Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 9 Dicembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

El Shaarawy: Kakà il mio idolo, che onore averci giocato insieme

02/04/2018 15:36

El Shaarawy: Kakà il mio idolo, che onore averci giocato insieme |  Sport e Vai

"Il mio primo idolo è stato Ronaldinho, quando era al Barcellona. Mi ricordo che guardavo ogni suo video su YouTube, cercavo anche di imparare visto che mi piacevano molto i numeri che faceva". Intervistato dal sito dell'Uefa El Shharawy si racconta a due giorni dalla sfida della sua Roma al Barcellona: "Cercavo sempre di imparare qualcosa e ripeterla anche a casa. Poi il mio idolo in assoluto è stato Kakà, sia come giocatore ma anche come persona perché lo stimavo moltissimo. Anche da piccolo mi paragonavano molto a lui per questa progressione palla al piede che avevo, quindi mi è sempre piaciuto sia come giocatore sia come persona. Poi ho anche avuto l’onore di giocarci insieme, al Milan. Come persona era proprio come me l’aspettavo io. Un ragazzo umile, veramente buono". L'ex rossonero è celebre per la sua collezione di maglie : "Sì ho tantissime maglie. Diciamo che ho proprio una bacheca a casa mia a Savona dove ho fatto proprio una parete con tutte le magliette e ho postato una foto sui social. Quelle esposte sono le più importanti, le più significative per me, quelle dei giocatori più forti contro cui ho giocato. C’è quella di Neymar contro il Brasile, di Messi contro l’Argentina e contro il Barcellona, la prima maglia di Kakà, che è stata quella che mi ha dato quando abbiamo giocato la prima partita contro che era Milan-Real Madrid, un’amichevole che abbiamo fatto in America. Penso anche tante altre maglie importanti, anche quella del capitano Francesco Totti: sono maglie che custodisco gelosamente perché sono di giocatori che hanno fatto la storia". Ultima riflessione sulla gara contro Messi e soci: "Penso che contro il Barcellona dovremo stare attenti a tutto: dal loro palleggio, dal loro possesso palla, alle giocate di Messi, che è il più forte giocatore che c’è in questo momento, non solo del Barça ma di tutto il mondo. Giocheremo contro il più forte e ogni sua giocata potrà essere determinante per loro. Dovremo cercare di prendere le dovute accortezze e cercare di subire il meno possibile. C’è grande entusiasmo, grande voglia di arrivare a quella partita perché è una serata che tutti vorrebbero vivere, per cui vogliamo prima di tutto fare un buon risultato a Barcellona per poi avere anche maggiore entusiasmo nei tifosi nella partita di ritorno. Questo è l’obiettivo che ci poniamo. Tutti dicono che partiamo sfavoriti ed è la verità: ma, ripeto, avevamo per tutti anche poche chance di passare il girone, per cui non ci dobbiamo pensare. Dobbiamo pensare invece che affrontiamo una squadra forte. Dobbiamo fare la nostra partita, giocare come sappiamo e provare a fare questa impresa che per la Roma, per la città, per i tifosi sarebbe un evento storico. Tutti vogliamo cercare di creare qualcosa di importante".


Tags: barcellona kakà el shaarawy

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE