Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 19 Febbraio 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Ecco cosa è piaciuto e cosa meno a Giampaolo dopo il Bayern

24/07/2019 08:24

Ecco cosa è piaciuto e cosa meno a Giampaolo dopo il Bayern |  Sport e Vai

Sconfitta sì ma con onore. Il ko per 1-0 del Milan con il Bayern lascia un retrogusto dolce. Giampaolo a  Milan Tv rivela cosa gli è piaciuto di più e cosa meno: “Tanti riscontri positivi, il Bayern era più avanti di noi, aveva già giocato diverse partite. Noi eravamo alla prima e ci siamo arrivati con tanti giocatori forti fuori, ma abbiamo comunque giocato bene. Abbiamo provato a riproporre l’idea del gioco provato in questi 10 giorni a Milanello. Ci sono un po’ di cose da mettere a posto ed io ho diversi spunti per andare a lavorare nel miglior modo possibile sulle cose che vanno sistemate. La squadra ha grandi qualità qualità, i giocatori capiscono subito cosa manca e lavorano bene per rimediare. Per assimilare un certo tipo di gioco ci vuole del tempo”. Poi il tecnico rossonero passa ai singoli, da Theo Hernández (“Theo mi è piaciuto molto. Grande qualità e grande forza, peccato che si sia fatto male ma mi è piaciuto tanto nei minuti in cui ha giocato) ai difensori e Gabbia: “Il ruolo del difensore centrale è complicato, io ho delle richieste ben precise per chi gioca in quel ruolo. Quando trovo giocatori così disponibili ed intelligenti diventa tutto più facile, Gabbia ha giocato con grande attenzione. Ora sta a lui impegnarsi per provare a crearsi più spazio”.


Tags: milan bayern giampaolo

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE