Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 24 Gennaio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Calciomercato Juventus, Conte: Osvaldo si trova bene con nostro modulo

09/02/2014 17:44

Calciomercato Juventus, Conte: Osvaldo si trova bene con nostro modulo |  Sport e Vai

Il regalo avuto dal calciomercato, con l’acquisto di Osvaldo, sarà forse il primo segnale che utilizzerà Conte per far capire alla Juventus che non ha ancora vinto niente. Di intoccabili non ce ne sono e a maggior ragione non ce ne saranno in futuro dopo il clamoroso pari per 2-2 di Verona. La rimonta subita al Bentegodi ha fatto infuriare il tecnico bianconero che lascia intendere che qualche cambio ci sarà presto in formazione. Si è già visto Osvaldo e le parole che Conte usa per l’ex giallorosso suonano come un messaggio alla truppa: “Si è allenato 10 giorni con noi. È una punta centrale che si trova a suo agio con il nostro modo di giocare. È entrato bene e ha sfiorato il gol muovendosi bene e duettando con Tevez. Io scelgo sempre a seconda di quello che vedo in settimana. Non ci sono vice o titolari. I posti non sono prenotati, ma girevoli: dipende da chi sta bene. Gli anni passati le rotazioni davanti erano frequenti, è un bene che i giocatori mi mettono in difficoltà. E in tal caso non ci metto un secondo a cambiare...”. Deve difendersi anche dalle accuse di un arbitraggio favorevole, il tecnico bianconero. Contestati gol in fuorigioco e rigori non dati al Verona: "Sul primo gol  Llorente partecipa all'azione, ma non tocca la palla. Se avesse toccato il pallone sarebbe stato fuorigioco, ma così invece no perché non prova neanche a intervenire sul tiro di Asamoah poi respinto da Rafael. Mi sembra che si vada a cercare il pelo nell'uovo. Sul secondo stiamo a parlare di un piede in fuorigioco così come in quello di Toni, che è in fuorigioco con l'anca. Infine il rigore per il tocco di mano di Vidal in area si può dare". Non è andato giù però al tecnico della Juve l’atteggiamento nella ripresa: “Non ci sono spiegazioni. Le gare durano 90 minuti, non 45. Poi vieni punito su calcio da fermo, alle disattenzioni è difficile porre rimedio. Così vanifichiamo tutto quanto fatto. Si poteva fare molto molto meglio. Lascia perplessi, sei padrone del gioco per 45 minuti, poi succede così. Già con l'Inter era successo, un gol e vai nel panico. Le gare durano 95 minuti, prendiamo troppi gol su calcio da fermo. Bisogna fare attenzione, qui c'entrano poco tattiche o studio degli avversari. Dispiace aver pareggiato una gara contro un Verona che ha creato poco, ma onore a loro". Aria di rivoluzioni in vista per il prossimo futuro: "Farò le mie valutazioni, serenamente. Il posto bisogna guadagnarselo e tenerselo stretto. A centrocampo c'è Marchisio che sta bene, è un'alternativa. C'è Osvaldo davanti, e vale lo stesso discorso. Faremo le scelte migliori. Parlare ora di turnover è esagerato, con una gara alla settimana. C'è il tempo per recuperare e prepararsi. Le motivazioni però devono essere sempre a mille, sennò succede come oggi. Quelle non devono mai mancare. Peccato per i due punti persi". Non vuol sentire parlare di alibi Conte quando gli fanno notare che mancava un difensore importante come Barzagli: "Ne abbiamo presi anche con i tre presunti titolari. Non è una giustificazione, ci sono state disattenzioni molto gravi. Non va bene. Questo pareggio ci servirà come bagno d'umiltà. Può essere utile. Al di la degli altri risultati questa è un'occasione persa. Potevamo rimetterla in gioco solo noi, non ce l'avevamo fatta in precedenza, ora è successo. Prendiamone coscienza: il campionato non è vinto. Negli anni passati abbiamo vinto con cattiveria, rabbia e forza. Non sarà facile ripetersi".

Stefano Grandi

 


Tags: verona conte osvaldo Asamoah rafael barzagli Llorente Calciomercato Juventus

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE