Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 12 Dicembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Bargiggia attacca tifosi Milan: Dove siete finiti, leoni da tastiera?

17/10/2019 14:43

Bargiggia attacca tifosi Milan: Dove siete finiti, leoni da tastiera? |  Sport e Vai

"Ma dove sono adesso i leoni da tastiera, tifosi del Milan che solo pochi giorni fa facevano le zie isteriche perché parlavo dei conti del club? Eravate tutti prof della Bocconi... Imparate a chiedere scusa. Studiate!". E' il tweet violento e polemico di Paolo Bargiggia. Il giornalista di Mediaset aveva dovuto incassare attacchi di ogni tipo nei giorni scorsi per aver fatto notare i problemi economici dei rossoneri e ora si prende la rivincita scatenando un putiferio sui social: "Dai Paolo, con un paio di cessioni i conti erano a posto. Se si vuole ripartire anche tecnicamente è lunga" o anche: "Ma è così difficile da capire che Gazidis ha sovraccaricato il bilancio 18/19, per poi migliorare da quelli successivi, a partire dal 19/20, visto che con il patto fatto con la Uefa, vengono condonati i bilanci fino al 18/19?", oppure: "Posso capire il suo sfogo, immagino Lei abbia ricevuto chissà quanti tweet da leoni da tastiera e possa essere stufo! Però rispondendo così, Lei automaticamente passa dalla parte del torto! Si limiti solo a dire "Avete visto? Avevo ragione!". Senza fare polemiche". C'è però chi gli dà ragione: "Paolo questi credevano che un tizio cinese con alle spalle il mobile di mia nonna e che scendeva dall'aereo con i bodyguard stile Boldi e DeSica fosse un miliardario..dagli tregua" e infine: "Se continuano così, tra due anni spariranno!".


Tags: milan bargiggia ivan gazidis

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE