Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 5 Dicembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Allegri: Non abbiamo vinto niente e il Napoli è ancora davanti

10/03/2018 14:52

Allegri: Non abbiamo vinto niente e il Napoli è ancora davanti |  Sport e Vai

Nessuna replica stizzita, nessuna polemica. Risposte pacate su tutto, dalle illazioni di Pochettino su Agnelli che avrebbe condizionato gli arbitri a Londra ("Cosa devo commentare? Non c'è da commentare assolutamente niente. Posso solamente dire che è abitudine che i dirigenti della Juventus vengano dentro lo spogliatoio nostro a fine primo tempo e poi l'arbitro ha fatto una buona gara. Gli arbitri non li commento mai, ma ha fatto una buona gara") alla pretattica di Sarri che dice che lo scudetto è affare della Juve (“Non lo so, questo dovreste domandarlo a lui. Io dico solamente che il Napoli è ancora un punto avanti, noi dobbiamo fare il nostro cammino”) Allegri tira dritto. Per la sua strada, che finora è vincente: “Ho detto che per noi quest'anno è una sfida contro noi stessi, una squadra, una società, che vince per sei anni  gli Scudetti, le Coppe Italia, in Europa ha fatto dei discreti risultati, è una sfida contro noi stessi. Quest'anno abbiamo trovato il Napoli che sta facendo una stagione straordinaria. Gli è rimasto il campionato, è normale che puntino tutte le forze sul campionato. Quindi per noi è uno stimolo in più, una sfida in più, molto dura e molto difficile da vincere". Tanti assenti anche con l'Udinese: "Ci sono due squalificati, Alex Sandro e Bernardeschi. Cuadrado ha una visita in Germania per una visita. Bernardeschi, invece, ha una risonanza e tra venti giorni sapremo. Howedes ora sta bene, l'altro giorno ha fatto una partita a tutto campo, quando siamo rientrati da Londra. Una gara intera nelle gambe non ce l'ha ancora. Giocheranno Asamoah e De Sciglio, in porta invece ci sarà Szczesny. Mandzukic è recuperato ma devo ancora decidere chi giocherà davanti". Difficile rinunciare però a Higuain: “Gonzalo era già consacrato in Europa. Manduzkic e Dybala insieme? Dipende dal centrocampo. Ora anche Alex può giocare avanti, anche se domani non c’è. Indipendentemente da chi andrà in campo è importante capire il momento della stagione e della partita di domani, perché dobbiamo assolutamente vincere, con pazienza, ordine e lucidità. Al momento non abbiamo fatto ancora niente. Siamo secondi in campionato, ai quarti di Champions che è straordinario, e in finale di Coppa Italia ma non abbiamo vinto niente. Dobbiamo stare concentrati, non possiamo permetterci di staccare”. C'è spazio anche per un elogio alla vecchia guardia: “Sono importanti a livello tecnico e professionale, ma soprattutto umano all’interno dello spogliatoio perché hanno trasmesso cosa è la Juventus ai nuovi arrivati. Finché sono tutti con noi è un privilegio e un vantaggio per noi, la società e i tifosi.”


Tags: juventus allegri pochettino

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE