Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 19 Maggio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Adl: L'Europa non deve vergognarsi più di giocare al S.Paolo

30/03/2019 10:54

Adl: L'Europa non deve vergognarsi più di giocare al S.Paolo |  Sport e Vai

Intervenuto telefonicamente durante la manifestazione Sabato delle Idee il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha toccato diversi temi, partendo dallo stadio: "Il San Paolo in epoca Maradoniana era lo stesso di oggi...Quando vai all'Emirates, e noi ci andremo l'11 aprile in Europa League, e vedi che hanno speso 350 milioni di sterline permettendogli di costruire tre milioni di metri quadri tra uffici e uso abitativo...quando arrivai la prima volta a Napoli, volevo mettere mano al San Paolo con l'architetto che ha fatto l'Hotel Gallia a Milano. Volevo un prato sul tetto dello stadio, un centro commerciale, due grattacieli di un chilometro d'altezza. Ora siamo in attesa che il Comune ci chiami per firmare la convenzione, l'abbiamo già abbondantemente verificata e negoziata. Dopo le Universiadi, dato che in questi giorni stiamo per firmare una convenzione che legherà Calcio Napoli e Comune per altri dieci anni, una volta terminata la manifestazione parleremo con il Comune per cercare di modificare ulteriormente il San Paolo, per portarlo ai livelli affinché l’Europa, che ci vede protagonisti da nove anni, non debba più vergognarsi quando si viene a giocare al San Paolo, quando proviamo a far dimenticare la struttura ad un centinaio di ospiti". Di lasciare il centro di Castelvolturno invece non se ne parla: "A Castel Volturno ho investito tre milioni negli ultimi sei mesi, sto ancora investendo e la struttura viaggia bene. Non c'è ragione per abbandonare il centro di Castel Volturno, dove Ancelotti m'ha detto che nemmeno il PSG aveva tre campi di questa qualità".


Tags: napoli de laurentiis stadio

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE