Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 20 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Calcio dilettanti Campania, Eccellenza: Angri - Capalzio 5-0, tabellino e cronaca

05/01/2014 18:57

Calcio dilettanti Campania, Eccellenza: Angri - Capalzio 5-0, tabellino e cronaca |  Sport e Vai

Altro che sosta natalizia, l’U.S. Angri 1927 fa sul serio, ne segna cinque alla Calpazio e la manita è servita. I grigiorossi tengono il passo della Polisportiva Sarnese vittoriosa ad Ariano Irpino e conservano il secondo posto a meno 1. Parte forte la squadra di Mario Di Nola e tiene in apprensione la Calpazio costantemente con un cross di Ferraioli per Incoronato ma Bufano compie un autentico miracolo. Al 15° è ancora Ferraioli a calciare da posizione defilata ma sull’esterno della rete. Dieci minuti più tardi l’arbitro Balbi di Avellino decreta un calcio di rigore per i padroni di casa ed espelle Di Falco. Sul dischetto ci va il bomber Marco Incoronato che realizza spiazzando il portiere per il vantaggio dei doriani. Alla mezz’ora il raddoppio: il fantasista Iuliano mette in assist delizioso che Incoronato deve solo trasformare in gol per il 2 a0. A fine primo tempo viene espulso anche De Cesare per gli ospiti per una gomitata ad Imparato. All’alba della ripresa l’Angri fa tris: Ferraioli crossa e ancora re Incoronato realizza di testa a pallonetto per il 3 a 0 e per la tripletta personale. Intorno al 65° i grigiorossi ci provano con un bolide di Della Femina che si stampa sul palo e sulla ribattuta ci prova D’Ambrosio ma Bufano para. Al 77° i doriani servono il poker con un destro dal limite dell’area di Ferraioli. Dieci minuti più tardi è lo scugnizzo Schettino , con un tiro dall’interno dell’area di rigore, a realizzare il 5 a 0. La gara termina senza minuti di recupero per la gioia dei circa 400 tifosi giunti oggi al P. Novi. La caccia al primato continua. Queste le dichiarazioni a caldo di mister Mario Di Nola: “Noi guardiamo in casa nostra, l’importante era vincere e ci siamo riusciti poi gli scontri diretti decideranno tutto. Sul calcio mercato ti dico che ci stiamo guardando intorno e dobbiamo prendere un giocatore che ci deve consentire il salto di qualità. Qualcosa arriverà sicuramente, magari un under forte che ci permetta di variare ancora di più il modulo tattico, altrimenti stiamo bene così dato che su dodici partite abbiamo fatto 10 vittorie e due pareggi. Ne ho sentite tante su Incoronato che è un grosso giocatore e tiene tanto a questa maglia dunque dovremmo parlarne con chi non credeva in lui. Ora ci godiamo questa vittoria poi da martedì cominciamo a pensare alla trasferta di Mirabella Eclano, contro una squadra che cercherà in casa di fare più punti possibili per non retrocedere e dunque sarà dura. Noi dobbiamo portare via una vittoria che ci deve permettere di arrivare almeno allo scontro diretto con questa distanza.” Così bomber Incoronato: “Voglio dedicare questa tripletta a mia nonna, a mia moglie ed a tutta la mia famiglia. Sapevo di dover ritrovare la forma fisica e poi ero fiducioso di poter fare bene qua perché la squadra è forte, giochi con persone intelligenti che sanno metterti la palla al momento giusto quindi ringrazio la squadra, il mister che mi mette in condizione di fare bene. Ci sto mettendo tutto l’impegno, non ho mai avuto dubbi e con questa maglia ci metto il cuore. Sono anche i tifosi che mi spingono a fare bene e per adesso sono contento. Non dobbiamo mollare perché il girone di ritorno è sempre più difficile poiché le squadre si vogliono salvare e sabato abbiamo una partita molto difficile. Non dobbiamo allontanarci dalla vetta perché ci giocheremo tutto nello scontro diretto. Questa squadra ha le possibilità e le caratteristiche per arrivare fino in fondo.” Alfonso Ferraioli: “Sono felicissimo per questa vittoria che ci sonsente di tenere il passo della Sarnese e voglio dedicare il gol al mio grande amico Rosario Annarumma.” Così Ciro Schettino: “Dedico questo gol ad Attilio Della Femina e a Francesco Salvatore. Ringrazio i tifosi per il sostegno che ci danno sempre.”

Il tabellino:

U.S. Angri 1927: Longobardi, Gargiulo, Palumbo, Manzo, Imparato, Braca, Della Femina (Iovine), D’Ambrosio, Incoronato (Schettino), Iuliano (Cascone), Ferraioli. Adisposizione: De Sio, Salvatore, Cascone, Iovine, De Prisco, Pappadia, Schettino

Allenatore: Mario Di Nola.

 ASD Calpazio: Bufano,Vertullo, Delfino, Montera, Iuliano (Pecora), Di Falco, Discepolo, De Falco, De Cesare, D’Angelo R., Guerriero.

 A disposizione: Calamusa, Frunzo, Pecora, Marino, D’Angelo M., Forlano, Russomanno.

Allenatore: Gianfranco Balzano.

 Arbitro: Balbi di Avellino

Assistenti: Pellino e Portella di Frattamaggiore.

Reti: Incoronato (25°, 30° e 50°), Ferraioli 77° e Schettino 87°.

Ammoniti: Della Femina (A), Bufano (C).

Espulsi: Di Falco e De Cesare.

Note: 400 spettatori circa, 2 minuti di recupero 1tp.

Area comunicazione                                                                                                                        Giuseppe Afeltra


Tags: cronaca eccellenza Calcio Dilettanti angri capalzio tebellino Campania

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE