Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 23 Luglio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Guida ai playoff Nba 2019: Golden State Warriors a caccia del Three-Peat

24/04/2019 15:07

Guida ai playoff Nba 2019: Golden State Warriors a caccia del Three-Peat |  Sport e Vai

Dopo 1.230 partite di regular season, sono arrivati i due mesi più appassionanti della stagione. Quelli in cui le sedici squadre qualificate ai playoff si giocheranno l'Anello Nba. E già sono iniziate le previsioni su chi potrà impedire ai Golden State Warriors di ottenere il primo tris consecutivo nella loro storia. Curry e compagni restano la squadra da battere. Attenzione però a non dare tutto per scontato: l'edizione della post-season 2019 sembra una delle più incerte degli ultimi anni.

 

Quest’anno le potenze della NBA sembrano arrivare all'appuntamento più importante con meno certezze. Gli stessi Warriors, nonostante l'inserimento in quintetto di DeMarcus Cousins, hanno faticato più del solito in stagione regolare mentre i Boston Celtics, da tutti indicati come rivale principale dei campioni in carica, hanno chiuso con un poco lusinghiero quarto posto a Est. I playoff 2019 saranno anche i primi senza LeBron James da 14 anni a questa parte. Quella ai Lakers si è rivelata la sconfitta più cocente nella carriera del Prescelto.

 

Ai playoff ci saranno invece, e con legittime ambizioni di fare molta strada, i Denver Nuggets e i Milwaukee Bucks, squadre rivelazioni di quest'anno.

I Nuggets hanno chiuso al secondo posto nella Western Conference (dietro i Warriors), sono il team più giovane della Nba, hanno dalla loro Nikola Jokić (20,1 punti, 10,8 rimbalzi e 7,3 assist di media) e una panchina profondissima. Nel primo turno affronteranno i San Antonio Spurs di Marco Belinelli: esordio non facile ma che dirà molto delle reali possibilità della squadra di Michael Malone.

 

I Bucks arrivano ai playoff da primi della classe e possono contare sul probabile Mvp Giannis Antetokounmpo. “The Greek Freak” ha messo insieme una stagione da 27,7 punti, 12,5 rimbalzi e 5,9 assist a gara con il 58% dal campo. Ma non solo. Unica squadra nelle migliori cinque sia per efficienza offensiva che per quella difensiva, Milwaukee è un meccanismo perfetto in cui tutti conoscono bene la loro parte. Unico dubbio su quella che potrebbe essere la cavalcata verso le Finals la poca esperienza ad altissimi livelli del quintetto base (la panchina è stata puntellata con i veterani George Hill e 38enne Pau Gasol). Il primo turno li vedrà impegnati con i Pistons. Nel secondo le cose saranno molto più difficili e i Bucks (in caso di vittoria), si troveranno davanti una tra Indiana Pacers e Boston Celtics.

 

Proprio i Celtics sono stati una delle incognite della stagione. Partiti con aspettative altissime e da prima rivale accreditata dei Warriors, i “verdi” sono stati più volte a rischio implosione durante la regular season a causa dei difficili rapporti in spogliatoio. Il talento, però, resta di prim'ordine e se la squadra di coach Brad Stevens riuscirà a ricompattarsi attorno a Kyrie Irving fin dal primo turno contro Indiana, batterli sarà difficile per tutti.

 

La terza forza a Est sono i Philadelphia 76ers. Forti di uno dei quintetti più talentuosi della Lega (Simmons, Butler, Reddick, Harris, Embiid) i Sixers hanno avuto qualche problema di amalgama durante l'anno ma si presentano ai nastri di partenza con le Finals come obiettivo. Nel primo turno dovranno vedersela contro i Brooklyn Nets e con Embiid in fase di recupero per guai fisici. Se riusciranno a passare la strada potrebbe essere in discesa.

Attenzione anche alle chance dei Toronto Raptors, reduci da una solidissima stagione. L'inserimento di Kawhi Leonard, arrivato dopo un anno da separato in casa agli Spurs, è andato meglio del previsto e i canadesi sono pronti a dire la loro fin dal primo turno, semplice, con gli Orlando Magic.

 

Nella Western Conference, e per il Titolo, i favoriti di Unibet scommesse sportive sono ancora loro: i Golden State Warriors. Quest'anno c'è qualche dubbio in più. La squadra di Steve Kerr ha messo insieme la peggior stagione regolare dal 2014 peggiorando in tutte le voci statistiche. Attenzione però: la maggior parte dell'anno è stata dedicata all'inserimento nei meccanismi di gioco di DeMarcus Cousins, il quinto All Star game del quintetto Warriors. Se il processo andrà a buon fine fin dal primo turno con la cenerentola Los Angeles Clippers saranno dolori per tutti.

L'avversario più temibile per Curry e compagni potrebbero essere gli Houston Rockets di Chris Paul e James Harden. Il primo è in grado di salire di livello quando la palla scotta di più. Il secondo è reduce dall'ennesima annata incredibile della carriera, chiusa a 36,1 punti di media, numeri che non si vedevano dai tempi di Michael Jordan. La squadra di Mike D'Antoni inizierà contro gli Utah Jazz, avversario da non sottovalutare.

L'accoppiamento più equilibrato a Ovest sembra quello tra Portland Trail Blazers e Oklahoma City Thunder. Le due squadre hanno dimostrato di equipararsi abbastanza durante la stagione regolare. Da una parte ci sarà la leadership di Damian Lillard. Dall'altra “Mister Tripla Doppia” Russell Westbrook e Paul George. Primo turno a gara 7?


Tags: boston celtics denver nuggets toronto raptors utah jazz orlando magic portland trail blazers houston rockets oklahoma city thunder golden state warriors los angeles clippers Milwaukee Bucks Philadelphia 76ers NBA

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE